Quantcast

Sorrento, ottimo pareggio nel recupero brinsidino (Video interviste)

Su un terreno in precarie condizioni i costieri mettono nel carniere un buon punto

Redazione – Nel recupero brindisino il Sorrento ottiene un buon pari su un terreno in precarie condizioni e mettono nel carniere un buon punto.

Con una gara che si gioca ogni tre giorni non è facile avere una buona condizione fisica, comunque la squadra rossonera, nonostante un campo da gioco imperfetto, ha dimostrato di giocarsela fino al 95’, contro un  Brindisi che si è dimostrato pericoloso solo nella ripresa.

Dopo la vincente gara esterna contro il Real Aversa, i costieri volevano riproporsi per mettere nel proprio carniere altri tre punti, ma vista la squadra avversaria che nel mercato invernale ha acquistato ben 8 calciatori ed altri tre ne sono in arrivo, che si è espressa ostica nella ripresa, e le condizioni del campo, il punto in cascina va bene.

La rete – Non è stata gonfiata specialmente da parte brindisina poiché i pugliesi hanno trovato un reattivo Scarano che togliendo le castagne dal fuoco ha salvato il pareggio. Da parte costiera ci ha provato Cunzi ma in un’occasione è stato sfortunato a causa del terreno di gioco.

La gara – Gara giocata su un terreno impraticabile pieno di insidie, però questo non ha tolto al  Brindisi di mettere in pratica un discreto gioco, ma solo nella ripresa, di contro il Sorrento si è visto di più nella prima frazione e poteva passare anche in vantaggio, poi dopo tiene bene botta.

I rossoneri entrano al ‘Fanuzzi’ ben concentrati ed al 10’ Liccardi innesca di testa un pallonetto su cross dalla destra di La Monica, sfera di poco fuori, passano solo tre primi e risponde il Brindisi con la punizione di Calemme dai 25 metri circa defilata sulla sinistra, la sfera tesa va alta sulla traversa. I costieri attuano un buon alto pressing ed i brindisini non lo digeriscono molto, al 21’ si prova ancora Calemme dalla distanza ma spara alto sulla trasversale. Cunzi al 27’ solo al limite dell’area alza alto anche forse non favorito da un errato rimbalzo della palla sul terreno, ci riprova dopo tre primi in scivolata impegnando Lacirignola alla deviazione. Sempre Cunzi che batte cassa e stavolta al 37’ la sua finalizzazione è ancora respinta dall’estremo biancazzurro. La prima parte la chiude la squadra di mister De Luca con la punizione battuta da circa 18 metri da Calemme, palla che cozza sulla barriera e si impenna per la facile presa alta di Scarano.

Ripresa che vede i locali menare le danze ed al 10’ palla forte centrale di Botta e blocca l’estremo costiero, mentre la finalizzazione alta dalla destra al 18’ di Bottari è respinta al volo da Scarano, che poi si replica due volte su Iaia: al 36’ sulla sua palla da fuori e dopo gli para quella alta.

Ancora Calemme che si fa vedere con un diagonale al 42’, la sua sfera è larga di qualche metro.

Il Sorrento esce indenne da questo recupero ed è al suo terzo risultato utile consecutivo dopo che ha ripreso ha giocare dopo il focolaio del Covid-19. Ora nenache il temp odi riposarsi che già dal 18 febbraio la testa è alla trasferta pugliese on il Nardò.

Novantunesimo – Mister Fusco ammette che è stata una gara combattuta, però c’è un po’ di rammarico perché si poteva vincere mentre il campo era ai limiti della praticabilità, è strafelice per quello che i ragazzi stanno mettendo in atto con delle gare che si giocano in tre giorni, in un campionato falsato dove si devono recuperare le partite. Ma la salute viene prima di tutto è quello che è capitato al Sorrento può capitare anche alle altre squadre come è accaduto.

Video intervista a mister Fusco tratta dal diario di Facebook del Sorrento 1945, su https://www.facebook.com/sorrento1945/videos/876953629756892/

Mezavilla ammette che non  era facile giocare su un terreno ridotto in quelle condizioni, perché non si è stati brillanti, si è cercati di stare bene in campo gestendo le energie e di adattarsi. Poi in un  campionato particolare bisogna stare bene mentalmente, ma anche fisicamente.

Video intervista a Mezavilla tratta dal diario di Facebook del Sorrento 1945, su https://www.facebook.com/sorrento1945/videos/1758966297612140/

CAMPIONATO SERIE D 2020/21 – GIORNE H –  13^ GIORNATA (recupero)

BRINDISI – SORRENTO  0-0

BRINDISI (3-5-2): Lacirignola; Boccadamo (37’st Buglia), Sicignano, Sush; Forbes Gomes, Iaia, Botta, Gori (1’st Bottari), Monteleone (2’st Palumbo); Padin (38’st Merito), Calemme.

A disp: Pizzolato, Nives, Maglie, D’Angelo, Pizzolla.  Allen: Claudio De Luca.

SORRENTO (4-4-2): Scarano; Cesarano, Mezavilla, Fusco, Masullo; La Monica (14’st Maranzino), Cassata (49’st Cacace), Langella (31’st Camara),Vitale (20’st Basile); Liccardi (38’st Gargiulo Alf), Cunzi.

A disp: Del Sorbo, Gargiulo Als, Mancino, Procida.  Allen:  Luca Fusco.

Arbitro: Andrea Zanotti di Rimini.

Assistenti: Leonardo Klaps (Potenza) – Giuseppe Chirillo (Molinterno).

Ammoniti: pt – 17’ Gori (B), 22’ Monteleone (B), 40’ La Monica (S), 41’ Cunzi (S); st – 16’ Masullo (S), 19’ allen Fusco (S), 40’ Cesarano (S), 43’ Basile (S), 45’ Cassata (S), 46’ Calemme (B).

Note: Giornata variabile, 11°; erba naturale in precarie condizioni; spettatori: gara giocata a porte chiuse come da decreto ministeriale per il Covid-19.

Angoli: 2-2.  Recupero: 1’pt e 4’+1’st.

GiSpa

 

Commenti

Translate »