Quantcast

Sorrento, 10 nuovi casi di Coronavirus. Massa Lubrense 8 contagi e 10 guariti , ma proroga la zona rossa con nuova ordinanza

Sorrento, 10 nuovi casi di Coronavirus. Massa Lubrense 8 contagi e 10 guariti , ma proroga la zona rossa con nuova ordinanza . Dunque nella Città del Tasso come potete vedere dal report sotto ci sono stati dieci nuovi casi, ma otto guariti, siamo a 101 contati, però ben sotto l’1% della popolazione.

contagi Sorrento 25 febbraio 2021

I casi di Covid a Massa Lubrense, altri 8 contagiati ma 10 guariti

Questi i dati del report del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Napoli 3 Sud appena ricevuto.
Oggi sono risultate positive 8 persone, di cui 5 collegate a soggetti già risultati positivi ed in isolamento.
10 nostri concittadini sono invece guariti.
Sono stati eseguiti ulteriori 103 tamponi molecolari risultati negativi.
Attualmente i positivi al CoViD – 19 a Massa Lubrense sono 125.
La zona rossa di Massa Lubrense le nuove disposizioni

In tutta la Penisola sorrentina si seguono le disposizioni della Regione Campania che come sappiamo è zona arancione, solo Massa Lubrense è zona rossa oramai da due settimane e continuerà fino al 7 marzo con tutte le scuole in DAD.

“Nonostante un leggero miglioramento dei dati relativi al periodo 15-21 febbraio, il report elaborato dall’Unità di Crisi Regionale evidenzia ancora indici epidemiologici superiori alla media campana. Pertanto ho prorogato le precedenti ordinanze relative alla zona rossa ed all’attività didattica fino al 7 di marzo”. Lo ha annunciato poco fa il sindaco del Comune della penisola sorrentina, Lorenzo Balducelli.

Queste le disposizioni in vigore:

Consentito circolare solo per lavoro, salute o necessità. Consentita una sola visita al giorno a casa di parenti o amici, nello stesso Comune, in massimo 2 persone più figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi. Dai comuni fino a 5.000 abitanti, consentite le visite anche entro i 30 km dai confini con divieto di andare nei capoluoghi di Provincia. Rientro alla residenza, domicilio o abitazione sempre consentito.
Chiusi i negozi, i centri commerciali e i mercati. Restano aperti farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie, edicole, librerie, vivai e altri punti vendita di beni necessari.
Aperti barbieri, parrucchieri e lavanderie.
Sospesa l’attività didattica in presenza per tutte le scuole di ogni ordine e grado.
Riempimento massimo al 50% dei mezzi di trasporto pubblico locale, ad eccezione del trasporto scolastico dedicato.
Consumazione sempre vietata all’interno di bar e ristoranti e nelle adiacenze. Dalle 5 alle 18 permesso l’asporto di cibi e bevande da tutti i locali, dalle 18 alle 22 solo dai locali con cucina. Consegna a domicilio senza limiti di orario. Vietato consumare cibi e bevande in strade o parchi dalle 18 alle 5.
Chiusi musei, mostre, teatri, cinema, palestre e piscine e centri sportivi. Consentita l’attività motoria nei pressi dell’abitazione e l’attività sportiva individuale.
Sospese le attività di sale scommesse, bingo, sale giochi e slot machine anche in bar e tabaccherie.

Ordinanza zona rossa Massa Lubrense fino al 7 marzo

Ordinanza zona rossa Massa Lubrense fino al 7 marzo
Ordinanza zona rossa Massa Lubrense fino al 7 marzo

Commenti

Translate »