Positano. Vito Casola, Posidonia “Per la pulizia ci vuole la continuità delle istituzioni, Rivi priorità, cacche dei cani inciviltà”

Più informazioni su

Positano, Costiera amalfitana. Fra qualche giorno Macchia Mediterranea e la Grande Onda faranno un intervento simbolico per la pulizia delle spiagge. In questo momento le aree sembrano abbastanza pulite,  Fornillo e Marina Grande sembrano non presentare rilevanti emergenze, come avvenuto un pò ovunque qualche settimana fa , salvo i rivi, ma ben vengano tutte queste iniziative, però vi deve essere continuità e non dai volontari, ma dalle istituzioni deputate a questo, è quanto sostiene l’associazione Posidonia presieduta da Vito Casola. “Posidonia da anni conduce battaglie sull’ambiente senza sosta, battaglie volte a sensibilizzare il tema della pulizia sia via terra che via mare, da questo punto di vista il Comune si è attivato con l’attività di pulizia del mare. Ben vengano tutte le iniziative, ma bisogna sopratutto chiedere alle istituzioni di intervenire e con continuità. Parlo anche della situazione della Strada Statale amalfitana 163 che copre la Costa d’ Amalfi, una delle strade più belle al mondo ridotta a un ricettacolo di rifiuti, basta vedere le cunette, le piazzole, anche qui il lavoro encomiabile dei volontari non può servire a molto se non vi è continuità e interventi da parte di chi di dovere”

Casola si esprime anche sulle priorità su cui intervenire “Le priorità sono i rivi, occorre intervenire su di essi, sia per la pulizia , sia per una questione di prevenzione del rischio idrogeologico. Occorre una mappatura e un monitoraggio , anche qui ci vuole continuità”.

Problema cacche dei cani, un problema che anche l’amministrazione sta cercando di affrontare, qualcuno ha proposto il Dna dei cani, come ha fatto Capri in passato, ma pare ci siano dei problemi

“Non è un problema di poco conto, il disagio è enorme. In primis è una questione di civiltà, ci vuole la responsabilizzazione dei proprietari dei cani, poi se non si riesce allora occorre intervenire con le sanzioni della polizia municipale. Ma il problema esiste, è un problema di pulizia , ma anche igienico-sanitario, un fastidio per tutti, oltre che un danno anche per il turismo vedere le nostre scale piene di escrementi, bisogna assolutamente fare qualcosa anche in questo”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »