Penisola Sorrentina, per il M5S scelta scellerata l’ubicazione dell’Ospedale Unico.

E’ quanto fanno sapere i Portavoce comunali unitamente ai MeetUp Penisola Sorrentina e Vico Equense, che sebbene non contrari all’idea, continueranno ad impegnarsi  in ogni sede istituzionale affinché  tale progetto non si realizzi in un area  congestionata ed a rischio idrogeologico.

Sta sollevando una serie di polemiche l’iniziativa presa stamani a Napoli tra il Governatore Vincenzo De Luca e i sindaci della Penisola Sorrentina ,circa la conferma , ritenuta molto discutibile, di realizzare il futuro Ospedale Unico nell’area dell’attuale presidio ospedaliero di Sant’Agnello. Una zona notoriamente  molto congestionata dove si registra una densità abitativa   superiore   ai 5,000 ab/Km2.  Non solo, l’area circostante, l’attuale Viale dei Pini,  poggia sul riempimento di una voragine naturale (i caratteristici valloni sorrentini) su cui negli anni Settanta furono costruite sia la piazza  che la strada d’accesso all’attuale Ospedale del Lauro. Un’area colpita  da frequenti sprofondamenti  (l’ultimo nel 2018) e pertanto, in merito al dissesto idrogeologico è indicata a rischio “R4”  molto elevato. Stamattina  quindi,presso la Regione Campania, in presenza dei sindaci della penisola sorrentina e senza che nessuna notizia fosse stata data alla cittadinanza sorrentina, la firma del contratto di progettazione e direzione lavori. La notizia , appresa dagli organi di stampa, oltre  da una parte della cittadinanza non è stata accolta assolutamente con entusiasmo dai portavoce comunali del Movimento 5 Stelle e dai MeetUp peninsulari, che hanno diramato un comunicato con il quale viene evidenziato   di non essere stati affatto aggiornati circa una tale iniziativa. Ovvero che si firmasse il contratto di progettazione e di direzione dei lavori con gli aggiudicatari della gara per la realizzazione dell’Ospedale Unico della Penisola Sorrentina e della successiva conferenza stampa del Presidente De Luca insieme ai sindaci della penisola sorrentina. Il disaccordo circa la ubicazione della futura struttura era stata evidenziata dal M5S già all’indomani del crollo del parcheggio dell’Ospedale del Mare a Napoli. Un evento che allarmò anche la comunità sorrentina in vista del progetto che si andava a realizzare al Viale dei Pini a Sant’Agnello. In tale occasione i consiglieri comunali pentastellati della penisola sorrentina avevano inviato nei tre comuni costieri in cui c’è rappresentanza consiliare M5S (Piano di Sorrento, Meta e Sant’Agnello) un ordine del giorno sulla realizzazione dell’Ospedale Unico, da discutere nelle prossime Adunanze. Sebbene non contrari all’idea,  ma preoccupati di quella che viene definita una scellerata decisione  circa tale ubicazione, i consiglieri pentastellati fanno sapere che continueranno ad impegnarsi  in ogni sede istituzionale affinché  tale progetto non si realizzi.- 03 febbraio 2021 – salvatorecaccaviello

Fonte: M5S Comunali della Penisola  Sorrentina

Commenti

Translate »