Quantcast

Nasce il sito “Libri on air” un’iniziativa dell’associazione “L’Iride” di Cava de’ Tirreni. I particolari

Nasce Libri on air, www.librionair.it , il sito dedicato ai libri, agli scrittori, agli editori, ai lettori. Un “auditorium virtuale” in cui si possono leggere pagine dei romanzi,  guardare i booktrailer, conoscere  gli autori e i luoghi in cui si svolge la narrazione, ascoltare il punto di vista dell’editore e dei lettori.

“Libri on air”, è promosso dall’Associazione culturale “L’Iride” di Cava de’ Tirreni con il co-finanziamento della Regione Campania. L’Associazione da più di 30 anni organizza un prestigioso premio letterario in partnership con il Comune.

Abbiamo inserito i romanzi vincitori delle ultime edizioni del Premio letterario Città di Cava de’ Tirreni – afferma la presidente de “L’Iride” Maria Gabriella Alfano – dando voce agli Autori e agli Editori. Proseguiremo coinvolgendo gli attori della filiera del libro, gli scrittori, gli editori, gli illustratori, i lettori. Abbiamo già iniziato con il webinair tra editori sulle nuove frontiere dell’editoria che è possibile rivedere nella sezione del sito dedicata ai seminari. Il sito è  un luogo dinamico perché continueremo a inserire libri e ad essere punto di riferimento per quanti vogliano condividere esperienze e punti di vista.”

Il sito di “Libri on air” consente di navigare tra i libri tra cui anche quelli per lettori under 14, che hanno vinto il premio Simonetta Lamberti. Vi è poi la sezione dedicata agli editori e al “Premio copertina”, “Chi siamo” comprende le notizie principali sull’Associazione e sulle edizioni precedenti del Premio letterario Città di Cava de’ Tirreni le cui immagini sono pubblicate nella Gallery.

“Oltre ai giovani nativi digitali, contiamo di intercettare un più ampio target generazionale di fruitori – continua la Alfano – perché il confinamento forzato per il  Coronavirus ha costretto al lavoro o allo studio a distanza,  facendo crescere notevolmente gli utenti del web.”

Proprio il web consente di ampliare i confini territoriali e soprattutto di disporre di un modello virtuoso in grado di realizzare buone pratiche per la fruizione della cultura attraverso la rete, oltre a rappresentare uno strumento di arricchimento per la didattica on-line utilizzata dalle scuole.

Il sito accoglie anche i booktrailer realizzati grazie alle collaborazioni con gli Istituti di Istruzione Superiore del territorio. Un progetto di  promozione della lettura rivolto alle giovani generazioni che dal libro porta ad un prodotto di comunicazione multimediale quale, appunto, il booktrailer, indagando sullo stesso rapporto tra letteratura e cinema. Ripensare, insomma, la letteratura attraverso i nuovi media, utilizzando i linguaggi della contemporaneità e i nuovi strumenti di comunicazione, quali gli audiovisivi.

Ci occuperemo -conclude la presidente- anche del rapporto tra letteratura e i “piccoli borghi” che talvolta fanno da sfondo alle vicende. Potremo contribuire alle azioni di contrasto allo spopolamento, dando luce e opportunità a luoghi carichi di identità, storia e bellezza, ma poco conosciuti”.

Commenti

Translate »