Katia Smutniak la ex di Pietro Taricone, attrice ora con due figli

Più informazioni su

    Smutniak è un’attrice modella polacca, 41 anni, naturalizzata italiana. È stata legata sentimentalmente a Pietro Taricone, conosciuto sul set del film Radio West (2003), fino all’improvvisa scomparsa di Taricone in seguito ad un incidente di paracadutismo il 29 giugno 2010. Insieme hanno avuto una figlia, Sophie, nata il 4 settembre 2004. Nell’estate del 2011 si lega al produttore Domenico Procacci: la coppia, che ha avuto il figlio Leone nel 2014, si sono sposati il 16 settembre 2019. Figlia di Zenon Smutniak, comandante e futuro generale dell’aeronautica militare polacca, cresce a contatto con il mondo dell’aviazione, ereditando così dal padre la passione per il volo, tanto che a 16 anni consegue il brevetto di pilota di alianti. A soli 17 anni partecipa in Polonia ad un importante concorso di bellezza, nel quale arriva seconda.

     

    Pietro Taricone e la tragica morte a Terni. Una tragedia senza fine

     

    Inizia a lavorare come modella, ricevendo ingaggi da parte degli stilisti più prestigiosi in varie parti del mondo. Esordisce come attrice nel 2000 con il film Al momento giusto, regia di Giorgio Panariello e nel 2003 recita in Radio West, dove conoscerà il futuro compagno Pietro Taricone. Successivamente alterna il lavoro cinematografico con quello televisivo: recita in varie fiction tv, tra le quali le due stagioni della miniserie tv Questa è la mia terra (2006-2008), e Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu (2007). Tra i suoi lavori per il grande schermo, vanno ricordati Ora e per sempre e 13dici a tavola, entrambi del 2004, e Nelle tue mani (2007) con cui nel 2008 vince il Globo d’oro alla miglior attrice rivelazione dell’anno. Poi From Paris with Love (2010) e La passione. Nel 2012 è stata la madrina della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Nel 2013 interpreta Franca Gandolfi, moglie di Domenico Modugno, in Volare – La grande storia di Domenico Modugno. Nell’ambito del Festival di Sanremo 2014 è tra i “proclamatori” che annunciano le canzoni dei vari artisti che passano il turno. Pochi settimane dopo esce nelle sale il film Allacciate le cinture, in cui viene diretta da Ferzan Özpetek, per il quale vince il Nastro d’argento come migliore attrice protagonista e viene candidata al David di Donatello, senza però vincerlo. Nel 2016 recita in Perfetti sconosciuti, nel 2017 è protagonista, insieme a Pierfrancesco Favino, del film Moglie e marito diretto da Simone Godano e del film Made in Italy insieme a Stefano Accorsi, diretto da Luciano Ligabue

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »