Il Veneto di Zaia riceve due offerte da 27 milioni di dosi di vaccino. Come è possibile?

Più informazioni su

Il Veneto di Zaia riceve due offerte da 27 milioni di dosi di vaccino. Sui vaccini qualcosa non torna – Pfizer, Astrazeneca e Moderna ritardano le forniture, gli stati subiscono eppure il Veneto di Zaia riceve due offerte da 27 milioni di dosi di vaccino Pfizer. Come e’ possibile? Il governatore dice di aver ricevuto le proposte a fine gennaio, quando esplosero le polemiche sui tagli alle forniture all’europa: “i prezzi sono in linea con l’Ue” – l’ipotesi è che le dosi acquistate “in parallelo” possano essere scalate dalle forniture nazionali, generando un surplus da ridistribuire tra le altre regioni. a patto che lo stato paghi le dosi “extra” come avrebbe pagato quelle dell’accordo Ue.

Ieri sera il presidente Luca Zaia ha parlato a “Porta a Porta”. “Offerte ne sono arrivate molte – ha ricordato il governatore – sono state selezionate, due in particolare si sono trasformate in due proposte contrattuali, da 12 milioni e 15 milioni di dose vaccino. Queste sono Pfizer, a prezzi in linea con il mercato”. La regione ha contattato Aifa, il 3 febbraio, ed ha avuto indicazione di parlarne direttamente con il commissario Arcuri: “Il commissario – ha detto Zaia – non si è meravigliato, e mi ha chiesto, prima di iniziare ogni ragionamento, di farci dare dagli intermediari i codici dei lotti, per andare a capire rispetto alla casa madre se ci siamo con l’offerta”. (ANSA)

Più informazioni su

Commenti

Translate »