Quantcast

Freya Prisco: una positanese su Marte con Perseverance

Più informazioni su

Freya Prisco: una positanese su Marte con Perseverance. Lo scorso giovedì 18 febbraio 2021, dopo un viaggio lungo sette mesi, “Perseverance” è atterrato con successo su Marte.

La NASA ha inviato, inoltre, sul pianeta rosso, una targhetta con incisi quasi 11 milioni di nomi: si tratta di persone che ne hanno fatto esplicita richiesta sul sito. Per la precisione, 10.932.295 persone, con 155 proposte, scritti in tre placchette delle dimensioni di una moneta. Per riuscire a concentrare tutti i nomi in uno spazio così piccolo è stata usata una tecnica di scrittura, già collaudata con il rover Curiosity, tramite flusso elettronico, una irradiazione con elettroni accelerati chiamata E-Beam, uno strumento di precisione capace di fare incisioni ben al di sotto del micrometro.

Tra questi nomi, anche quello della positanese Freya Prisco, figlia di Carlo Prisco, nata a gennaio 2020. Noi di Positanonews lo abbiamo sentito: “L’idea di avere il nome inciso sulla placca che poi è stata montata sul rover Perseverance venne alla mia compagna nell’estate del 2019 dopo aver visto che la Nasa dava questa possibilità tramite il loro sito internet: essendo noi appassionati di scienza, ed essendo all’epoca in dolce attesa della piccola Freya, decidemmo di cogliere l’opportunità (tanto alla fine chiunque poteva richiederlo) per portare il suo ed il nostro nome sul Pianeta Rosso”, ci ha detto.

Freya Prisco: una positanese su Marte con Perseverance

Più informazioni su

Commenti

Translate »