Disastro colposo ad Amalfi: la Procura sequestra l’area della frana

Più informazioni su

Disastro colposo ad Amalfi: la Procura sequestra l’area della frana. La Procura della Repubblica di Salerno aveva immediatamente aperto un fascicolo per disastro colposo ad Amalfi, a causa della frana avvenuta lo scorso martedì. Ma adesso, è stato disposto il sequestro dell’area interessata dal crollo che avrebbe potuto tramutarsi in tragedia.

Il provvedimento è stato notificato dai Carabinieri della Compagnia di Amalfi al sindaco Daniele Milano quale persona offesa.

Proprio il primo cittadino è stato nominato custode giudiziario dell’area sulla quale potranno essere eseguiti soltanto lavori a garanzia della pubblica incolumità. Qualsiasi altro tipo di intervento dovrà essere accordato dalla Procura.

Si spera che ciò non faccia slittare l’inizio dei lavori di ricostruzione e messa in sicurezza pianificati questa mattina insieme al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, dal costo di 4 milioni e della durata di non meno di tre mesi.

Attualmente, non vi sono persone indagate.

Il sindaco Daniele Milano contattato da Positanonews

Più informazioni su

Commenti

Translate »