Sport, il calcio dilettantistico sull’orlo della crisi

Più informazioni su

Ancora tanta sofferenza per il calcio dilettantistico perché alla luce degli ultimi Dpcm possono essere disputate soltanto le partite dei campionati nazionali, quindi di serie D. Il presidente del comitato campano della Figc Carmine Zigarelli giovedì 21 gennaio alle ore 17 incontrerà in videocall i presidenti delle società di Eccellenza per confrontarsi sulle disposizioni dell’ultimo Dpcm. «Appena è stato pubblicato il nuovo Dpcm mi sono confrontato telefonicamente con i presidenti dei club di Eccellenza e di tutte le altre categorie, ma anche con i miei colleghi presidenti dei comitati meridionali perché tutti desideriamo ripartire e soprattutto farlo in totale sicurezza – sottolinea Zigarelli – L’ennesimo stop deciso dal governo danneggia fortemente il nostro movimento. Il nostro calcio di base è la linfa vitale dell’intero sistema calcio e per questo motivo chiediamo più attenzione e tutele da parte delle istituzioni. Servono sostegni concreti per i presidenti dei nostri club, e per questo chiediamo un “Recovery Plan del calcio dilettantistico e giovanile”: dobbiamo creare le condizioni oggettive per la sopravvivenza delle società. Ho accolto con fiducia il bonus a tutti i collaboratori sportivi, ma dovevano essere previsti anche contributi diretti per i presidenti delle società, che sono il vero motore economico di ogni singolo club di calcio dilettantistico. La situazione è complessa, ma noi lavoreremo come sempre senza sosta e ci batteremo per trovare soluzioni condivise con i presidenti dei club e per tornare più forti di prima».

Più informazioni su

Commenti

Translate »