Quantcast

Sestina azzurra al Maradona

Più informazioni su

Il Napoli travolge la Fiorentina trovando una sestina vincente. La squadra di Gattuso, che forse finalmente ha trovato la quadra giusta, senza Fabian Ruiz, colpito dal Covid 19, ha giocato per la prima volta dopo la sfida con l’Atalanta con un certo equilibrio e con un approccia diverso alla partita. La squadra azzurra ha cercato a differenze delle altre volte di aspettare l’avversario e di giocare in verticale o allargando sull’unica certezza di questa squadra, Lozano, che sulla fascia ha completamente fatto impazzire il suo avversario. Il Napoli ha rinunciato a giochicchiare orizzontalmente o passando all’indietro ma approfittando della lentezza di Castrovilli e Amrabat ha bucato centralmente la squadra di Prandelli che ha avuto il torto di essere sciupona nella fase centrale della partita. Il Napoli in pratica ha abbandonato il possesso palla e ha preferito appoggiare verticalmente e su Petagna, oggi uomo assist, per dare una vera e propria mazzata alla squadra di Prandelli che stranamente, per i giocatori che ha si trova nelle sabbie mobili della serie A.

La cronaca

Il Napoli ha una partenza sprint. Dopo 2’ è in vantaggio con Insigne, Bell’azione del Chuky Lozano che piazza un pallone a centro dell’area dove il centravanti boa Petagna fa assist ad Insigne che dribla e segna. La squadra azzurra per 25’ sembra avere la sindrome del braccino corto. Pur stando compatti a centrocampo dove primeggia la coppia Demme e Balayoko, ci voleva il Covid per vederla, mister? il Napoli sembra soffrire i cambi di gioco della Fiorentina. Dal 22’ al 31’ la Fiorentina è padrona del campo. Al 22’ c’è la traversa di Braghi con la complicità del tacco di Demme., poi al 26’ ancora Braghi il cui tiro sfiora il goal. La palla fa la barba al palo. Ancora Fiorentina al 31 quando c’è un pallone perso da Mario Rui. Callejon s’incola su quella fascia di cui fu padrone in maglia azzurra e cross il pallone arriva a Riber il cui destro va fuori. Il Napoli si sveglia al 35’ quando Demme segna. Zielinski recupera un pallone s’invola verso l’area, passa a Petagna che fa un assist per Demme che segna 2-0. Passano due minuti e il Napoli fa tris. Insigne per Lozano che in scivolata segna. Nel segnare s’infortuna e per un poco si teme per il ginocchio. Il 4.0 arriva al sospirare del primo tempo. Al 44’ fa tutto Zielnski. Dribbling su Castrovilli e tiro 4.0- Fine del discorso. Nel secondo tempo la Fiorentina tenta di accorciare ma Koulibaly salva sulla linea un tiro di Vlaovic. Il Napoli segna il 5.0 su calcio di rigore Fallo di Caatrovilli su Bakayoko ed è rigore Insigne tira ed è 5-0 La sestina vincente la trova Politano che esultando ricorda l’arrivo del suo primogenito. La sfida finisce 6-0. Per la Fiorentina un brutto precedente. Nell’ultima goleada del Napoli la squadra toscana retrocesse in serie B. Pr il Napoli una buona dose di fiducia in vista della Juve

Più informazioni su

Commenti

Translate »