Sant’Agnello, i medici dell’ospedale di Sorrento salvano la vita ad una bimba di due mesi

Sant’Agnello. Paura per una bimba di appena due mesi che, nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, ha rischiato la vita. La mamma della piccola, infatti, intorno alla mezzanotte si è accorta che la bambina respirava a fatica e si era irrigidita. Immediatamente i genitori ed i nonni l’hanno portata d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sorrento dove si è prontamente mobilitata la macchina dei soccorsi con la collaborazione di gran parte dei medici presenti in quel momento presso il nosocomio. Ed è proprio la celerità del trasporto in ospedale da parte dei genitori e la prontezza dei medici che hanno permesso di mettere in salvo la piccola Valentina le cui vie respiratorie erano state ostruite dai muchi tipici dei neonati.

Dino e Giuseppina D’Amato, genitori di Valentina, insieme alla sorellina Francesca ed ai nonni desiderano ringraziare tutto il personale sanitario dell’ospedale di Sorrento che, oltre alla grande professionalità, ha dimostrato anche una profonda umanità e vicinanza alla famiglia durante quei momenti di preoccupazione e paura.

In quella notte di ansia i medici hanno rappresentato per Valentina dei veri e propri angeli che le hanno salvato la vita. Purtroppo spesso si parla dell’ospedale di Sorrento per episodi di malasanità e di carenze funzionali ed operative. E’ bello quindi poter far conoscere anche storie come quella di Valentina che fanno emergere la bravura dei medici del presidio ospedaliero sorrentino e fanno capire quanto sia importante potersi avvalere di una struttura medica e di un Pronto Soccorso ben funzionante sul territorio della penisola sorrentina.

Commenti

Translate »