Rossoneri, col Picerno disputare una gara di cuore

Il direttore sportivo Amodio confida in una grande reazione e prestazione dopo quelle ultime che hanno lasciato un po’ a desiderare, Costantino e Mancino non fanno parte più del Sorrento

L'immagine può contenere: 1 persona, persona che pratica uno sport, il seguente testo "LND SERIED &C Y& RICCARDO SERIE D GIRONEH NSCHIELLO FRATORw.fr carema Massa Lubrense SC SORRENTO 1945 Stadio "A. Mancinelli" Tito (PZ) 17 Gennaio 2021 h. 14.30 GARA A PORTE CHIUSE"

Sorrento – La squadra rossonera a Picerno dovrà disputare una gara di cuore contro un avversario tra i più forti del girone.

Il direttore sportivo Amodio confida in una grande reazione e prestazione dopo quelle ultime che non hanno entusiasmato molto: “Domenica ci deve essere una grande reazione della squadra anche perché sarà una partita difficilissima contro il Picerno che è una delle squadre più forti. Al di là del risultato conta la prestazione”.

Non solo dovrà essere una gara dove si deve sfoggiare una grande prestazione “ma soprattutto una partita disputata con il cuore”.

Un Sorrento che non avrà più tra le sue fila sia Costantino che Mancino, il primo era arrivato solo da un mese ed era stato impiegato per ben due volte, dopodiché ha chiesto un confronto al tecnico Fusco e dopo questo summit sono state prese delle decisioni. Non solo è stato escluso per scelte tecniche, ma anche disciplinari. Il secondo dopo che ha risolto il suo problema fisico gli è stato riferito che non faceva più parte del progetto tecnico. In questo caso la scelta è dettata da un’analisi di mercato.

Intervista al ds Amodio su: https://www.facebook.com/messages/t/100000255529309

GiSpa

 

Commenti

Translate »