Ritrovata a Sorrento una preziosa maiolica rubata 7 anni fa a Contrada (Avellino)

Un’antica e preziosa maiolica raffigurante San Michele Arcangelo era stata rubata 7 anni fa da una edicola votiva di Contrada, in provincia di Avellino. I carabinieri per la Tutela del Patrimonio culturale sono riusciti a recuperare il pannello, risalente al XVII secolo e composto da 14 maioliche finemente dipinte. Durante un’ispezione dei registri commerciali di un rivenditore di Sorrento – come riporta “Punto Stabia” – i carabinieri avevano scoperto un’operazione, regolarmente inserita nel registro di Pubblica sicurezza, che riportava la descrizione “pannello maiolicato composto da 15 maioliche e di cui una mancante, raffigurante San Michele Arcangelo”. L’operazione di compravendita riportava la data dell’aprile 2014, esattamente il mese in cui venne perpetrato il furto. Gli agenti delle forze dell’ordine hanno continuato le indagini riuscendo a risalire all’ultimo possessore dell’opera maiolicata, ovvero un titolare di un esercizio di Sorrento. Ed infatti la maiolica è stata ritrovata nella sua disponibilità ed immediatamente posta sotto sequestro.Sabato 16 gennaio, nella sede del Comune di Contrada, il comandante del Nucleo per la Tpc di Napoli Giampaolo Brasili restituirà la preziosa opera nelle mani del sindaco Pasquale De Santis. Sarà presente anche Antonio Iannacone, che ricopriva il ruolo di primo cittadino all’epoca del furto.

Commenti

Translate »