Piano di Sorrento. Guerra di posizione fra Iaccarino e Ruggiero, Mare potrebbe essere il terzo polo e non solo

Più informazioni su

    Piano di Sorrento. Guerra di posizione fra Iaccarino e Ruggiero, Mare potrebbe essere il terzo polo. Ci si prepara al voto di questa primavera nella cittadina della Penisola sorrentina guidata dal cardiologo dottor Vincenzo Iaccarino. A sfidarlo, salvo sorprese, sembra dover essere l’ex sindaco Giovanni Ruggiero, uno scontro che c’è già stato negli ultimi anni del suo mandato quando Iaccarino passò all’opposizione lasciando la carica di vicesindaco.

    In pratica lo scontro al momento è sotterraneo fra i due,  entrambi provenienti dallo stesso schieramento con uomini che hanno condiviso insieme un cammino politico. Iaccarino sta governando con vari assessori che erano nella Giunta di Ruggiero ed è proprio su queste pedine che si giocherebbe la partita con uno schema scacchistico che lascia poco spazio a una vera alternativa a un unico schieramento che nei fatti dovrebbe decidere per chi optare. E qui le carte potrebbero rimescolarsi, chi va con chi?

    Pasquale D’Aniello l’uomo politicamente più forte , per svariati motivi anche personali, anche lui era andato in scontro con Ruggiero alla fine del secondo mandato fra l’altro, dovrebbe rimanere con Iaccarino. Rosa Russo, ex comandante dei vigli di Massa Lubrense e ora di Sorrento, con Marco d’ Esposito, sono dati vicini a Ruggiero, ma non si esprimono, mentre l’ex assessore Costantino Russo della Rustica è dato per certo con Ruggiero.

    L’ago della bilancia potrebbe essere il sindaco di Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani? Staremo a vedere, intanto Salvatore Cappiello , che doveva essere il candidato sindaco dopo il decennio di Ruggiero, ci avrebbe provato a chiedere l’appoggio, ma nessuno finora si è fatto avanti .

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »