Napoli-Spezia: ultime dalle sedi, probabili formazioni ed altro

Tutto pronto allo Stadio Diego Armando Maradona per Napoli-Spezia, gara che  si giocherà mercoledì 6 gennaio 2021 alle ore 18:00

Il Napoli è atteso a dare continuità ai risultati, dopo la netta vittoria ottenuta contro il Cagliari. Per dare una svolta in campionato, dopo prestazioni altalenanti, la squadra di Rino Gattuso potrebbe beneficiare anche del calendario che proporrà in campionato, alla squadra azzurra, sei sfide di seguito con compagini medio-piccole. Lo Spezia di Italiano, finora, è stata tra le squadre più convincenti sul piano del gioco. Per lo Spezia la vittoria manca da novembre, 3-0 a Benevento, ed è reduce da tre sconfitte consecutive contro Verona, Genoa ed Inter.
ULTIME DALLE SEDI
QUI NAPOLI: Dopo il successo a Cagliari, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti al Training Center. Come riportato dal sito ufficiale del club azzurro, gli azzurri preparano il match contro lo Spezia in programma mercoledì allo Stadio Maradona per la 16esima giornata di Serie A (ore 18). La squadra si è divisa in due gruppi. Coloro che sono andati in campo dall’inizo alla Sardegna Arena hanno svolto lavoro di scarico in palestra. Gli altri uomini della rosa sono stati impegnati sul campo 3 iniziando la sessione con una serie di torelli. Di seguito lavoro finalizzato alla velocità ed esercizi di passing drill. Chiusura con partitina a campo ridotto e tiri in porta. Malcuit e Koulibaly hanno svolto terapia, palestra e lavoro personalizzato in campo. Rino Gattuso,secondo il Corriere dello Sportpotrebbe confermare ben dieci undicesimi della squadra scesa in campo contro il Cagliari. L’unica novità potrebbe essere Hysaj a sinistra al posto di Mario Rui, per il resto non è da escludere che scendano in campo tutti gli altri visti alla Sardegna Arena. Questi i convocati di Gattuso Non sarà del match Diego Demme che ha accusato una lombalgia per gli esiti del trauma contusivo al bacino. Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Petagna, Politano, Insigne, Llorente, Cioffi.
QUI LA SPEZIA: Italiano deve rinunciare a Ricci, Acampora e Bastoni positivi, oltre a Estevez e Chabot squalificati e Verde, Galabinov e Mattiello infortunati. La rosa lunga però permetterà al tecnico, comunque, di schierare una formazione competitiva. In attacco Gyasi e Farias larghi con Nzola al centro. In difesa torna Terzi al fianco di Erlic, con Marchizza terzino sinistro e Vignali (favorito su Ferrer) a destra. A centrocampo, al posto di  Estevez  dentro probabilmente Deiola, con Agoumé confermato play e ballottaggio Maggiore-Pobega per la mattonella di mezzala sinistra. Questi i connvocati di Italiano: 12 Krapikas, 77 Rafael, 94 Provedel, 3 Ramos, 5 Marchizza, 19 Terzi, 21 Ferrer, 28 Erlic, 34 Ismajli, 39 Dell’Orco, 69 Vignali, 10 Agoume, 23 Saponara, 25 Maggiore, 26 Pobega, 27 Deiola, 88 Leo Sena,11 Gyasi, 17 Farias, 18 Nzola, 80 Agudelo, 91 Piccoli.
PROBABILI FORMAZIONI
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Hysaj; Fabian, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Petagna. All. Gattuso.
SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali, Terzi, Erlic, Marchizza; Deiola, Agoumé, Pobega; Gyasi, Nzola, Farias. All. Italiano.
ARBITRO DEL MATCH
Sarà l’arbitro Mariani di Aprilia a dirigere Napoli-Spezia.
Assistenti: Bresmes-Margani. IV Uomo: Ghersini. VAR: Banti-Del Giovane
Questi gli 11 precedenti in Serie A del Napoli con Mariani:
Napoli-Empoli 2-0 il 26 ottobre 2016
Napoli-Crotone 3-0 il 12 marzo 2017
Spal-Napoli 2-3 il 23 settembre 2017
Crotone-Napoli 0-1 29 dicembre 2017
Udinese-Napoli 0-3 del 20 ottobre 2018
Udinese-Napoli 1-1 del 7 dicembre 2019
Napoli-Juventus 2-1 del 26 gennaio 2020
Napoli-Torino 2-1 del 29 febbraio 2020
Genoa-Napoli 1-2 del 8 luglio 2020
Parma-Napoli 0-2 del 20 settembre 2020
Napoli-Sassuolo del 11 novembre 2020
I PRECEDENTI DI NAPOLI-SPEZIA:
Napoli-Spezia è sfida inedita in serie A, infatti le due squadre si sono affrontate alcune volte tra serie B e Coppe, ma mai nella massima serie. La prima volta in assoluto tra le due compagini fu nel 1988 in una gara di Coppa Italia terminata col punteggio di 1-3 per il Napoli in trasferta. La prima gara in casa del Napoli invece è datata 2006 in Supercoppa di Serie C e terminata 1-1. In serie B invece la stagione successiva termina 3-1 per gli azzurri. Identico punteggio nell’ultima sfida tra le due squadre nella Coppa Italia stagione 2016-17.
DOVE VEDERE NAPOLI-SPEZIA IN TV ED IN STRAMING
La partita tra Napoli e Spezia è un’esclusiva DAZN  detentrice dei diritti di 3 partite per ogni giornata di Serie A: la gara, in tv andrà in onda su DAZN1 (canale numero 209 del decoder di Sky), disponibile per chi ha sottoscritto un abbonamento Sky-DAZN. Napoli-Spezia sarà visibile anche in diretta streaming attraverso DAZN. Si potrà assistere alla sfida sul portale o scaricando l’app di DAZN su smart tv, smartphone o tablet.
STATISTICHE OPTA
Dopo non aver vinto alcuna delle prime cinque sfide in Serie B contro lo Spezia (2N, 3P), il Napoli ha ottenuto il successo in tutte le successive cinque (tra campionato cadetto e Coppa Italia).Il Napoli ha perso soltanto una delle ultime 34 sfide di Serie A contro squadre liguri (0-3 v Sampdoria nel settembre 2018); 25 i successi partenopei nel parziale (8N). L’ultimo pareggio in Serie A, come riporta eurosport.it, del Napoli contro una squadra neopromossa risale al 2-2 contro il Pescara dell’agosto 2016; da allora, 23 vittorie e due sconfitte per gli Azzurri contro squadre provenienti dalla Serie B.Dopo l’1-1 contro il Torino alla 14ª giornata, il Napoli potrebbe pareggiare due partite interne di fila in Serie A per la prima volta dal novembre 2019 (contro Atalanta e Genoa).Dopo la sconfitta per 0-1 contro il Verona, lo Spezia potrebbe rimanere a secco di gol per due gare di fila per la prima volta in Serie A.Dopo aver raccolto sette punti nelle prime quattro trasferte in Serie A, lo Spezia ne ha ottenuto solo uno nelle tre più recenti nella competizione, incassando 2.7 gol in media a partita nel parziale.Le ultime sei reti casalinghe del Napoli in Serie A sono tutte arrivate nel 2° tempo, ciascuna segnata da un giocatore diverso. Il fantasista del Napoli Lorenzo Insigne ha preso parte a sei reti nelle sue ultime sei presenze in Serie A (quattro gol, due assist) – meno solo di Cristiano Ronaldo, Ciro Immobile e Lautaro Martínez (sette) nella competizione dal weekend del 28-29 novembre.Emmanuel Gyasi dello Spezia ha confezionato quattro passaggi vincenti con appena 12 assist per il tiro dei compagni in questa Serie A: una percentuale di conversione del 33%, la più alta tra i giocatori con almeno 10 occasioni create nel torneo in corso.Il Napoli è la squadra contro cui Diego Farias ha segnato più reti in Serie A: quattro, tra cui la sua prima marcatura multipla nella competizione (nel novembre 2014 in trasferta con il Cagliari).

napoli,-dallo-stadio.maradona-giungono-segnali-positivi-per-il-futuro-della-squadra

 

Commenti

Translate »