Quantcast

Napoli, Gattuso: ”Abbiamo molta tecnica, poca cattiveria. E su Osimhen…”

Napoli – Gattuso: “Zielinski danza sul pallone! Osimhen perdonato? Il mio maestro Marcello Lippi diceva sempre che chi sbaglia deve morire nel suo brodo”

Rino Gattuso, allenatore del Napoli, ha parlato in conferenza stampa ed a Sky dopo la netta vittoria, al Sardegna Arena, sul Cagliari. Queste le sue parole:
‘’Questa vittoria è stata facile? No, arriviamo facile negli ultimi 20-25 metri ma non siamo incisivi nella finalizzazione, senza cattiveria. Noi siamo la squadra che crea più occasioni in Serie A,  ma non concretizziamo. siamo primi in tutte e due le classifiche e questo ci deve far riflettere. Giochiamo bene, ma dobbiamo essere più lucidi, cattivi, avvelenati per finalizzare.
Zielinski? Gol così, da calciatore, non li ho mai fatti. Il problema all’occhio? C’e’ di peggio. Zielinski danza sul pallone, e’ un giocatore completo. Ha tutto per diventare un grandissimo giocatore, gli manca un po’ di cattiveria, mi aspetto tanto da lui. Tecnicamente Zielinski e’ un giocatore molto importante.
Gli errori di Maksimovic e Di Lorenzo? Serve sempre il veleno giusto. Spesso sembriamo una banda di ragazzini che hanno paura di mettere il piede. E’ stato bravo Zielinski a svoltare dopo l’1-1.
Osimhen perdonato? Il mio maestro Marcello Lippi diceva sempre che chi sbaglia deve morire nel suo brodo. Ha sbagliato, ha chiesto scusa, deve morire nel suo brodo, sia io che la società faremo delle cose.
Io faccio l’allenatore, non decido nessuna multa. Lo conosco bene, è un ragazzo che si fa voler bene, ha fatto un’ingenuità, ora dovrà farsi perdonare aiutando la squadra.
Lo aspettiamo, conosce le parole che gli dirò. E’ stato in Belgio 10-12 giorni, anche io ho dato l’ok per farlo andare in Nigeria. Quando ci vedremo gli dirò quello che penso.
Non sta ancora al 100%, dobbiamo metterlo in condizione di esprimersi al massimo. Ha Sbagliato e pagherà.
Napoli da Scudetto? Non dobbiamo pensarci, non è per non alzare l’asticella, noi abbiamo tanti pregi ma anche tanti difetti, dobbiamo migliorare. Abbiamo molta tecnica, poca cattiveria, dobbiamo dare continuità al nostro gioco, non si può giocare solo di fioretto. Subendo quel gol, se non segni subito rischi pure di non vincere. A tratti siamo migliorati, ma dobbiamo farlo di più” Conclude Gattuso.

napoli-zielinski-da trequartista-sono-andato-bene'

 

Commenti

Translate »