Minori, “Villamena tra bugie e strumentalizzazioni politiche”: ecco le parole del sindaco sulla vicenda

Più informazioni su

Minori, “Villamena tra bugie e strumentalizzazioni politiche”

Il sindaco di Minori, Andrea Reale, risponde alle considerazioni del cittadino Ulderico Leone:

E’ FALSO che sia stato abbandonato il  completamento della via Cimitero-Monte-Villamena: aver ostacolato l’iter procedurale già in corso è merito esclusivo dell’ex assessore Leone e del consigliere di minoranza Mormile, che hanno esibito fantasiose ricostruzioni e inoltrato esposti avventati, col solo risultato di ingarbugliare ancor di più la vicenda.

E’ FALSO che si possa attuare così com’è l’originario progetto del 1995: esso non tiene conto delle criticità idrogeologiche presenti nell’area, rimarcate invece con evidenza dall’Autorità di Bacino, ed è privo delle autorizzazioni della competente Soprintendenza e degli altri enti sopravvenuti.

E’ FALSO che tale progetto sia “già approvato”: anzi, le autorità preposte hanno ripetutamente sancito che il vecchio progetto manca degli indispensabili interventi di messa in sicurezza, che sono invece inderogabilmente richiesti dalla tipologia di rischio in esame.

E’ FALSO che tale progetto sia “finanziato”: infatti l’amministrazione di cui il Leone era parte usò l’intero finanziamento di circa 1 milione di euro (previsto per entrambi i tratti) per realizzare (e non completare, ma anzi gravandolo di spese ulteriori) soltanto il primo tratto di strada.

E’ VERO invece che è imminente l’affidamento dell’incarico per una nuova razionale, concreta, fattibile e rapida progettazione ad un gruppo pluridisciplinare di tecnici qualificati, che prenderanno le mosse proprio da quel progetto del ’95 per individuare una soluzione progettuale velocemente assentibile e cantierabile e con il miglior rapporto costi/benefici per la collettività (per tutta la collettività).

E’ VERO che è già in atto l’interlocuzione con le autorità preposte per il sollecito assenso all’intervento, particolarmente riguardo al delicato aspetto della sicurezza del tracciato, ed è altresì già in corso la valutazione delle possibili coperture finanziarie.

E’ VERO anche che i lavori per il ripristino della viabilità dopo il crollo della vecchia cartiera sono stati di inusuale prontezza. Un intervento complesso e macchinoso di rimozione è stato completato entro tre giorni dall’evento, il successivo rallentamento è dovuto alle sfavorevoli condizioni atmosferiche. Ciò è stato riconosciuto e apprezzato da tanti cittadini di Villamena, con l’ovvia eccezione di chi è mosso da rancore e malafede.

Più informazioni su

Commenti

Translate »