Maiori, Elvira d’Amato sul rientro a scuola: “In presenza solo chi si sottopone al tampone”

Le dichiarazioni di Elvira d’Amato del gruppo “Maiori di nuovo” sull’imminente rientro a scuola:

Le norme prevedono che per riaprire la scuola in sicurezza si debbano effettuare tamponi a studenti, loro familiari e conviventi ma oggi l’affluenza all’Usca da parte dei concittadini è stata molto ridotta.
E’ il caso di aggiungere “ purtroppo”…
🤔Cosa succede se le persone non si sottopongono ai test ?
Tutti sappiamo che moltissimi studenti potrebbero essere portatori del virus anche se non presentano alcun sintomo.
Poiché le norme indicano cosa sia giusto fare da parte delle famiglie, laddove questo appello istituzionale non sia stato raccolto sufficientemente, come non è stato, l’Amministrazione comunale dovrà prendere provvedimenti per assicurare la limitazione dei contagi e tutelare gli studenti, il personale scolastico in servizio e la collettività tutta.
❗In periodi di particolare pericolo, come quello in atto in cui i dati dell’epidemia stanno crescendo soprattutto dopo il periodo delle festività natalizie, sarebbe giusto consentire la frequentazione delle lezioni in presenza solo agli studenti che sono stati sottoposti al tampone unitamente ai familiari, mentre la rimanente popolazione scolastica avrebbe diritto di continuare a fruire della didattica a distanza che la scuola ha già posto in essere in precedenza.❗
👉E’ così complicato conciliare la tutela della salute con il diritto allo studio da parte di tutti?
Speriamo che arrivino risposte sagge.

Commenti

Translate »