Il “dramma“ di Gennarino Pandemia e il recupero della Pietrasanta

Una città in “subbuglio” , Cava de’ Tirreni, dopo l’annuncio dell’assessore all’Urbanistica Nunzio Senatore, di rifare il look ad una delle strade più amate, di Cava de’ Tirreni, ovvero Via Bonazzi, per tutti “Pietrasanta”. Sarà recuperata, secondo la volontà dell’assessore Senatore, la storica passeggiata alla Pietrasanta, percorsa da Papa Urbano II il 4 settembre del 1092, , che porta alla millenaria chiesetta che custodisce il masso dove il Papa si sedette prima di arrivare all’abbazia benedettina. Secondo l’assessore la strada diventerà un’area riservata, interdetta alle auto (tranne che per i residenti) e luogo dove sarà possibile organizzare iniziative legate allo jogging, walking, ma anche allo street food o semplicemente per una bella passeggiata con splendida vista sull’intera vallata cavese con scorcio sul mare.

Ora, dopo questo annuncio, tenendo presente che la “Pietrasanta” da tempo immemore è,per i cavesi, la “Via dell’Amore”,un luogo dopo le coppiette trovano, da anni, un luogo per le loro “effusioni”,si è scatenata una vera e propria” protesta” popolare, contro questa miglioria del luogo. Ovviamente il tutto in termini goliardici e la protesta ,capitanata dall’avvocato Marco Pisapia,alias Gennarino Pandemia, il quale con le sue telefonate,ovviamente finte, al sindaco Vincenzo Servalli ed allo stesso assessore Nunzio Senatore,ha provocato una vera e propria “sollevazione” popolare in difesa di quel luogo .La telefonata al Sindaco Servalli, in cui piangente e disperato ,”Gennarino” si vedeva impedito a potersi appartare con la sua “amata “ ,aveva ,secondo la telefonata ,spinto il sindaco a fermare Nunzio Senatore dal suo intento, ma poi in un’altra finta telefonata,l’assessore Nunzio Senatore,comunicava a “Gennarino” di non voler recedere dal suo proposito “ Le lacrime e la disperazione di Gennarino Pandemia hanno provocato centinai e centinai di commenti da parte di cittadini che , tra il serio ed il faceto chiedono all’assessore Senatore di recedere dal suo intento.Oramai il “povero” assessore Nunzio Senatore,nei suoi frequenti giri in piazza, e soprattutto quando fa jogging,poichè da anni è un atleta, è diventato per tutti il “castigatore” ,il “senza cuore”,il “distruttore sdi sogni “,il tutto in termini goliardici, e non è raro vedere qualche persona che lo avvicina chiedendo,con un sorriso , di “salvare” l’Amore di Gennarino ..e non solo.

Una situazione che strappa un sorriso in momenti bui, ma soprattutto un assessore che riesce a stare al gioco ,ed un “Gennarino “ che da oggi è diventato una vera e propria “icona”,difensore dell’amore fatto nelle auto tra giornali e passioni , per tanti giovani coppie e non solo .La querelle pero’ continua ,ma tutta Cava de’ Tirreni fa il tifo per “Gennarino “ e la sua amata, specchio di tanti amori nati sulla Pietrasanta,contro l’”insensibile” Nunzio Senatore .

Antonio Di Giovanni

Commenti

Translate »