Castellammare di Stabia, scommesse clandestine: chiuso corner al centro

Castellammare di Stabia, scommesse clandestine: chiuso corner al centro. Scommesse clandestine in pieno centro, nel corner aperto sul lungomare stabiese. Scontrini, schemi delle giocate e pc erano già pronti per raccogliere le puntate da girare alle piattaforme online non autorizzate e decine di clienti sarebbero arrivati poco alla volta nel noto locale di Castellammare. Ma le norme anti-contagio hanno bloccato da mesi la raccolta delle giocate nei corner aperti al pubblico, perché possibili opportunità per creare assembramenti. Il blitz dei finanzieri ha permesso di scoprire e chiudere uno dei centri scommesse della «Bubu Bet», società che fa capo all’imprenditore 44enne Daniele Ridosso, a sua volta denunciato a piede libero per esercizio abusivo e organizzazione anche telefonica e telematica delle scommesse sportive.
Ieri mattina i finanzieri del gruppo di Torre Annunziata hanno effettuato un controllo mirato nell’agenzia sul lungomare di Castellammare, nei giorni scorsi insolitamente «frequentata» nonostante non sia possibile raccogliere scommesse. Il blitz ha permesso alle fiamme gialle di riscontrare quanto osservato già nei giorni scorsi. All’interno era tutto pronto per la raccolta delle puntate sugli eventi sportivi del weekend, con tanto di scontrini e schemi delle giocate. Alcuni computer erano collegati ad alcune piattaforme estere, per le scommesse non autorizzate in Italia. Tutto il materiale e gli strumenti elettronici sono stati sequestrati dai finanzieri. Il locale è stato chiuso per cinque giorni per violazione delle norme anti-Covid e l’agenzia stabiese è stata segnalata alla prefettura per eventuali provvedimenti più duraturi. Nelle scorse settimane, altri centri scommesse erano stati chiusi per alcuni giorni sempre a Castellammare. In un caso, un dipendente era stato sorpreso dai carabinieri all’interno del locale con alcuni clienti e sanzionato. Al viale Europa, invece, polizia e vigili urbani trovarono nove clienti senza mascherina all’interno dell’agenzia di scommesse: per tutti scattò una pesante multa.

Fonte Il Mattino

Commenti

Translate »