Calcio, Salernitana travolta dalla capolista Empoli

Finisce 5-0 lo scontro ai vertici di classifica dove la capolista Empoli ha travolto una Salernitana mai entrata in partita e scivolata al terzo posto! Con una prestazione ai limiti della perfezione, i padroni di casa chiudono la partita contro i granata già nel primo tempo grazie ai gol di Ricci, Stulac, Mancuso e Parisi. Nella ripresa, allo scadere, c’è spazio anche per la rete di Olivieri. I granata di Castori sono stati dominati sotto ogni aspetto del gioco. Il risultato di questa partita è dovuto al miglior palleggio e dinamismo dell’Empoli, ma soprattutto al carattere della squadra allenata da Dionisi e alla mancata reazione della Salernitana ormai alla terza sconfitta consecutiva. Al termine del match il mea culpa del vice allenatore Bocchini, come riportato da Tuttosalernitana: “Innanzitutto ci teniamo a scusarci con i tifosi e con tutti quelli che tengono alla Salernitana. Abbiamo sbagliato tutto dall’inizio alla fine. Domani dovremo analizzare bene questi novanta minuti e spostare l’attenzione, poi, alla prossima partita. Fino al Pordenone abbiamo fatto un campionato più che dignitoso sia sotto l’aspetto dell’impegno, sia sotto quello dell’intensità. Gli ultimi risultati devono farci riflettere: dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare. Non mi sento, e non ci sentiamo, di analizzare la prestazione di un singolo calciatore, quando si perde in questo modo si deve fare tutti un mea culpa”. “Parlare di scelte sbagliate non ha senso, chi è sceso in campo è perché lo meritava. Abbiamo comunque avuto qualche occasione, ma non siamo stati bravi ad infilare il pallone in porta. Poi l’avversario ci ha preso le misure e chiudere il primo tempo con il risultato di 4-0 ci ha distrutto mentalmente. Siamo anche noi delle persone e viviamo di emozioni e sensazioni. Eravamo abbastanza nervosi, ma ci può stare. La partita di Monza e questa di stasera le abbiamo sbagliate entrambe. Mentre con il Pordenone, ripeto, avevamo dato un segnale diverso. Un segnale che ci aveva dato l’idea di venire qui ad affrontare i novanti minuti in un altro modo”. “L’atteggiamento sbagliato è un aspetto che non ci era piaciuto nemmeno a Ferrara. Dobbiamo provare a superare questo tipo di scoglio che ci blocca o meglio ci limita. Comunque dopo diciotto partite abbiamo raggiunto ottimi risultati e siamo orgogliosi del nostro cammino. Una sconfitta come questa deve darci quella forza di rivalsa. Il mercato? Siamo contenti dell’arrivo di Coulibaly, ma abbiamo ancora tempo, due settimane. Sappiamo che abbiamo faticato in mezzo al campo e non riuscivamo ad arrivare primi su alcune giocate. L’Empoli è stato bravo a trovare la giocata tra le linee e sicuramente sta vivendo un momento positivo, di massima espressione”

Commenti

Translate »