Zampa “Dal 7 gennaio Italia tutta gialla”

Più informazioni su

    7 gennaio, tutte le Regioni italiane si avviano verso la zona gialla.  Dopo i primi giorni, da Capodanno all’Epifania, salvo il 4, in rosso, il 2021 dovrebbe partire in giallo con meno restrizioni, bisogna vedere però se non vi saranno recrudescenze del coronavirus Covid-19 o se De Luca non adotti ulteriori restrizioni in Campania, come sembra voglia fare per la scuola. Lo conferma anche la sottosegretaria: “Non conosco esattamente i dati di tutte le Regioni – ha spiegato – ma siccome le cose stanno andando meglio penso proprio che sarà così”. Ma attenzione: non è detto né che il 7 gennaio le Regioni siano tutte gialle, né che in futuro non possano cambiare nuovamente colore e tornare in zona arancione o rossa, questa eventualità “non si può escludere”, perché “dipenderà dall’andamento dei dati”, ha continuato Zampa.

    Sulla durata della restrizioni, la sottosegretaria Zampa segue la stessa linea del presidente del Consiglio: “Ci saranno fino a quando i dati ci diranno che dobbiamo tenere queste misure, le valutazioni si fanno in base ai dati scientifici e quindi le restrizioni resteranno in vigore fino a quando sarà necessario”. Le scuole riapriranno il 7 gennaio, ha confermato la sottosegretaria alla Salute, “quelle che sono state chiuse fino a prima della pausa per le festività di Natale”. Mentre per le materne ed elementari, “che erano già aperte a dicembre, nulla cambia e tutto continuerà come prima”

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »