Vietri sul Mare: sciopero della minoranza al consiglio comunale

I Consiglieri di minoranza di Vietri sul Mare Maurizio Celenta, Antonietta Raimondi, Antonella Scannapieco e Alessio Serretiello del gruppo “L’Alternativahanno disertato il Consiglio comunale del 29 dicembre, per mostrare con forza il proprio dissenso poiché, nonostante le numerose richieste (da tempo avanzate) per consentire lo svolgimento in “streaming” del Consiglio, non hanno ricevuto ancora nessuna risposta in merito dal Sindaco e dalla sua maggioranza, i quali non hanno neanche predisposto il regolamento che deve disciplinare le riprese audiovisive sul sito istituzionale del Comune.

La verbalizzazione mediante videoripresa dei lavori consiliari in diretta streaming assolve nella sua pienezza allo scopo informativo/conoscitivo del verbale, riproducendo fedelmente tutti gli accadimenti, la discussione e le dichiarazioni di voto dei consiglieri comunali nel momento stesso della loro rappresentazione. Lo “streaming” ha una funzione di prova certa, garantisce la partecipazione del pubblico on-line in un concetto di trasparenza digitale poiché, mediante l’eliminazione di ogni limite fisico, permette di assistere ai lavori da qualsiasi luogo.

In un paese che sia davvero democratico, ogni cittadino ha diritto ad avere mezzi adeguati per poter essere pienamente informato delle decisioni politiche che riguardano il proprio territorio.

Ribadiamo l’assoluta e conclamata incapacità politico-amministrativa dell’attuale maggioranza che somiglia sempre più ad una nave senza comandante ed alla più completa deriva.

Vietri sul Mare non merita tale disastro.

Commenti

Translate »