Tunnel e depuratore a Maiori e Minori: richiesta di accesso agli atti da “Tuteliamo la Costiera amalfitana”

Il legale rappresentante del comitato “Tuteliamo la Costiera Amalfitana”, Gaetano Cantalupo, ha inviato una nota al comune di Maiori e al responsabile dell’Area Tecnico-Manutentiva, per una richiesta di ottenere copia della documentazione completa di tutti i pareri, relativa o correlata ai seguenti progetti preliminari e definitivi:

  • Variante SS163 Galleria Maiori-Minori;

  • Depuratore consortile a servizio dei comuni di Maiori, Minori, Ravello, Atrani, Scala e Tramonti. Comparto attuativo 3 Area Dragone (Scala, Ravello, Atrani) comparto attuativo 6 Area Reginna Maior (Maiori e Minori);

  • Analisi comparativa, redatta dall’Ausino, della soluzione alternativa ai progetti di realizzazione dei depuratori in costiera amalfitana servizio dei comuni di Maiori, Minori, Ravello, Atrani, Scala e Tramonti con il collettamento dei reflui al depuratore consortile di Salerno.

Dopo aver atteso quattro mesi, per una precedente analoga richiesta di accesso agli atti, in considerazione del particolare momento di crisi abbiamo semplicemente reiterato la domanda – scrive il Comitato. Volendo credere che la prima sia stata ignorata per motivi di contingente emergenza restiamo in attesa i canonici 30 gg per valutare, nel caso ci fossimo sbagliati, opportune azioni di tutela dei nostri diritti di cittadini e di gruppo di interesse pubblico. Confidiamo anche che le attuali forze di opposizione, che durante la campagna elettorale si erano pronunciate come contrarie sia al tunnel che al depuratore, si attivino per acquisire anch’esse la documentazione richiesta quale prerequisito per future iniziative di approfondimento della problematica.

Commenti

Translate »