Quantcast

Riflessioni sul Napoli, Osimhen, Lozano ed altro

Recuperati Lozano e Politano, in attesa del ritorno in campo di Osimhen, vanno analizzate alcune situazioni rigurdanti l’organico del Napoli ed i possibili obiettivi della squadra azzurra

Il Napoli, in questa stagione può usufruire di una rosa, numericamente e qualitativamente, abbastanza competitiva. Per raggiungere grandi traguardi , forse, manca ancora qualcosa, ovvero un laterale basso di sinistra ed un centrocampista, che sappia fare bene le due fasi. Un ulteriore calciatore, a metà campo, servirebbe per dare il giusto cambio, oppure un po’ di riposo, alla attuale affidabile coppia  nel modulo 4-2-3-1:  Bakayoko e Demme. Daltrocanto bisogna dare merito a Gattuso per aver rigenerato Lozano ed aver riposto fiducia in  Politano e Petagna, giocatori importantissimi nello scacchiere della squadra azzurra. Tutto questo in attesa del recupero di Osimhen, attaccante sul quale sono riposte molte aspettative -da parte della Società e di Gattuso-  al punto tale che il tecnico ha modellato un modulo adatto alle sue caratterstiche tecniche.
A spiegare bene questo periodo del Napoli è Vincenzo Montefusco, ex giocatore e allenatore della squadra azzurra, che ha parlato a Radio Sportiva:
“Quest’anno la panchina è la forza del Napoli. La rosa è completa, quando Gattuso fa entrare qualcuno la scelta è sempre azzeccata. Il Napoli è tra le tre squadre che lotteranno fino alla fine per lo scudetto. L’unico problema può essere il modulo, cioè scegliere tra 4-2-3-1 e 4-3-3, con Zielinski che può rimpinguare il centrocampo. Gattuso poi quando tornerà Osimhen avrà altri bei problemi di scelta. Lozano è arrivato in un momento delicato per il Napoli, ai Mondiali si era visto che avesse le qualità per fare bene. Ora è un calciatore ritrovato, quando spendi 40-50 milioni difficilmente sbagli. Rinnovo Gattuso? Per il lavoro svolto non ci sono dubbi sulla sua permanenza al Napoli. È un anno esatto che è sulla panchina azzurra, ha preso una squadra con problemi enormi e ora è a ridosso della testa della classifica”.

riflessioni-sul-Napoli,-Osimhen,-Lozano-ed-altro

Commenti

Translate »