Positano, “Zeppola d’oro” dedicata a Zorro: il commovente ricordo della figlia segui la diretta

Alcuni mesi fa la città di Positano ha dovuto dire addio ad Antonio Pagano, conosciuto da tutti come Zorro. Icona della “Zeppola d’oro”, Zorro era il fondatore della tradizione che sarà conservata negli annali della storia per la città di Positano, nonostante gli impedimenti e le pandemie. Questa sera la manifestazione della “Zeppola d’oro” prosegue nella sala consiliare del comune, seppur a distanza, ma con il solito entusiasmo e quel profumo inconfondibile.

Ospite d’eccezione della serata è la figlia di Antonio, Mariapia Pagano, che ricorda così, tra una voce tremolante e il silenzio, il legame tra suo padre e questa tradizione: Per lui la premiazione della zeppola era un momento molto atteso, partecipava sempre con entusiasmo. Era anche il tipo che le zeppole le sapeva fare, e durante le feste di Natale le faceva la mattina presto, perché doveva preparare tanti vassoietti per darli ai suoi amici. Quindi veramente grazie perché con la mia presenza qui avete voluto omaggiare mio padre.

Commenti

Translate »