Pedaggi e decreto Milleproroghe: prezzo invariato fino a luglio 2021

Una questione che si pone spesso a fine anno è quella dei pedaggi autostradali, oggetto in passato di ripetuti aggiornamenti verso l’alto.

Il decreto Milleproroghe interviene spostando in avanti di sei mesi il termine entro il quale i concessionari potranno definire i piani economico-finanziari con i relativi investimenti, dai quali dipendono anche le eventuale variazioni dei pedaggi. Dunque da qui a giugno non ci dovrebbero essere novità su questo fronte.

Se il testo del decreto Milleproroghe venisse approvato senza alcuna modifica, salvo emendamenti che andrebbero ad interessare le autostrade in particolare, l’aumento dei pedaggi (o adeguamento che dir si voglia) subirebbe uno stop con l’arrivo del nuovo anno. Nello specifico, il Governo avrebbe deciso di imporre un blocco delle tariffe dei pedaggi autostradali – si legge – “non oltre il 31 luglio 2021”.

Una buona notizia quindi per i viaggiatori e per chi è abituato a spostarsi abitualmente: a meno che non vengano disposte modifiche alla bozza a tal proposito, i prezzi al casello delle autostrade dovrebbero rimanere invariati, con nuove possibili tariffe a partire dal 1° agosto 2021.

Commenti

Translate »