Quantcast

Napoli, lavoro personalizzato per Demme. Le condizioni di Diego e Koulibaly

Napoli – Demme ha svolto la prima parte di seduta con la squadra e di seguito lavoro personalizzato in palestra. Koulibaly ha fatto terapia e poi lavoro in palestra seguendo la tabella personalizzata

Il 2020 si chiude con un’altra preoccupazione in casa Napoli. Dopo vari infortuni che hanno penalizzato, in modo decisivo, la squadra azzurra, ora si aggiungono anche le condizioni precarie di Demme, infortunatosi nel corso del match contro il Torino. Diego è un centrocampista indispensabile nello scacchiere predisposto da Rino Gattuso.
Il calciatore, ex Lipsia, nel centrocampo della squadra partenopea, è indispensabile per le caratteristiche che lo rendono, per il momento, insostituibile, possedendo Diego sia la fase di proposizione che quella di filtro a metà campo.
Nel 4-2-3-1, modulo attualmente utilizzato da Gattuso, è il giocatore dell’organico azzurro, più adatto a ricoprire – insieme a Bakayoco, un ruolo fondamentale per gli schemi del Napoli. Le notizie che arrivano dal  Training Center del club azzurro riportano la seduta mattutina e l’ultimo allenamento del 2020.
Gli azzurri preparano la ripresa del campionato in programma domenica 3 gennaio con Cagliari-Napoli alle ore 15. La squadra ha lavorato sul campo 1 iniziando la sessione con riscaldamento a secco. Di seguito seduta tecnica ed esercitazioni di possesso palla con la rosa divisa in gruppi. Successivamente lavoro tecnico-tattico a campo intero e partitina finale.
Demme ha svolto la prima parte di seduta con la squadra e di seguito lavoro personalizzato in palestra. Koulibaly ha fatto terapia e poi lavoro in palestra seguendo la tabella personalizzata. Palestra per Malcuit che ha un affaticamento al polpaccio destro.

Juve-Napoli, ultime Sky: Il Napoli resta a casa, domami tamponi e poi a Castel Volturno.

Commenti

Translate »