L’infettivologo del Gemelli: “Non sarà un Natale normale, ma lo sarà quello del 2021”

Più informazioni su

“Dovremo tenere d’occhio le varianti del virus, e accelerare il più possibile con le vaccinazioni, ben sapendo che solo insieme potremo uscire dalla pandemia: vediamo infatti che le varianti originano in luoghi diversi. L’accesso equo al vaccino non è solo una questione di solidarietà”.

È quanto dichiarato da Roberto Cauda, infettivologo del Gemelli di Roma, il quale ha aggiunto che “non possiamo escludere la terza ondata, ma tutto sommato a lungo termine sono ottimista, proprio grazie ai vaccini. Il mio auspicio è che, come ha detto il virologo statunitense Anthony Fauci, questo magari non sarà un Natale normale, ma lo sarà quello del 2021″.

Più informazioni su

Commenti

Translate »