Quantcast

Lazio-Napoli: ultime dalle sedi, probabili formazioni e tanto altro

Attesa all’Olimpico di Roma per assistere al un big match, Lazio-Napoli, dopo le polemiche riguardanti la sconfitta del Napoli, al Meazza, contro l’Inter e la Lazio, ancora in attesa di trovare la sua vera identità

Lazio-Napoli, match valido per la tredicesima giornata del campionato di Serie A,  si giocherà allo stadio Olimpico di Roma domenica 20 dicembre alle ore 20.45. I biancoclesti di Simone Inzaghi si presentano a questa sfida occupando il nono posto della classifica dopo 12 giornate con 18 punti, mentre il Napoli è quinto a quota 23 punti. Il match tra la squadra azzurra e l’Inter ha lasciato molti strascichi per gli episodi contestati, riguardanti l’espulsione di Insigne e per la sconfitta in un match che la compagine di Gattuso avrebbe meritato di pareggiare o  di vincere.
ULTIME DALLE SEDI:
QUI ROMA (LAZIO)
: Inzaghi è in attesa dell’esito dell’ecografia odierna di Acerbi, per sapere se potrà averlo a disposizione domenica contro il Napoli. Se non dovesse farcela, è pronto Hoedt al centro con Radu sul centro-sinistra e Luiz Felipe a destra. Senza Lulic e Fares, sono allertati Lazzari e Marusic, mentre in mezzo Escalante verrà confermato al posto di Leiva, infortunato, tra Milinkovic e Luis Alberto. Davanti torna a disposizione Muriqi, ma partiranno titolari Immobile e Correa. Inzaghi ha convocato 24 giocatori. Nell’elenco c’è anche Acerbi che ha recuperato dall’infortunio. Alia, Reina, Strakosha; Acerbi, Adeagbo, Armini, Franco, Hoedt, Luiz Felipe, Patric, Radu; Akpa Akpro, Anderson, Cataldi, Escalante, Lazzari, Luis Alberto, Marusic, Milinkovic, Pereira; Caicedo, Correa, Immobile, Muriqi.
QUI NAPOLI – Seduta mattutina per il Napoli al Training Center.Gli azzurri- come riporta il sito ufficiale del Napoli- hanno  preparato il match contro la Lazio.La squadra si è allenata sui campi 2 e 3 iniziando la sessione con una fase di riscaldamento su circuito.Successivamente esercizi di passing drill e seduta tattica.Osimhen prosegue il il percorso riabilitativo.Gattuso è alle prese con una vera emergenza, infatti, dovrà fare a meno oltre che di Osimhen, anche di Mertens, infortunatosi a San Siro. Nel 4-2-3-1 dei partenopei dovrebbe essere confermato Ospina, con difesa composta da Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Mario Rui. Vi potrebbe essere anche un ritorno di Hysaj, in ripresa dopo essersi negativizzato dal Covid. In mediana, forse, dal primo minuto Fabiàn, affiancato da Bakayoko con Zielinski che svolge anche mansioni da trequartista. In attacco scelte obbligate: Politano a destra, Lozano slitta a sinistra e Petagna fa il centravanti. I convocati di Gattuso: Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Malcuit, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Petagna, Politano, Llorente.
PROBABILI FORMAZIONI:
LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Immobile, Correa. All. Inzaghi
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, Lozano; Petagna. All. Gattuso.
ARBITRO DEL MATCH:
Lazio-Napoli sarà diretta dall’arbitro Orsato di Schio.
Assistenti: Tegoni-Ranghetti. IV Uomo: Chiffi. VAR: Mazzoleni-Vivenzi
Questi tutti i precedenti in campionato degli azzurri con Orsato:
Catania-Napoli 3-0 il 6 aprile 2008
Udinese-Napoli 0-0 il 21 settembre 2008
Napoli-Genoa 0-1 il 22 febbraio 2009
Napoli-Palermo 0-0 il 17 gennaio 2010
Lazio-Napoli 1-1 il 3 aprile 2010
Napoli-Atalanta 2-0 il 9 maggio 2010
Chievo-Napoli 2-0 il 2 febbraio 2011
Bologna-Napoli 0-2 il 10 aprile 2011
Atalanta-Napoli 1-1 il 26 novembre 201.
LAZIO-NAPOLI IN TV ED IN STREAMING:
Sarà Sky a trasmettere in diretta televisiva il posticipo della 13ª giornata di Serie A, Lazio-Napoli, sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite, numero 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Il big matcH potrà essere visto dagli utenti Sky anche in diretta streaming  mediante Sky Go, sia su dispositivi mobili quali smartphone e tablet, scaricando la app per sistemi Android e iOS, sia su pc e notebook, collegandosi direttamente con il sito ufficiale della piattaforma. L’alternativa è rappresentata da Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky, che offre anche la visione delle partite di Serie A a chi acquista uno dei pacchetti offerti.
PRECEDENTI DI LAZIO-NAPOLI
Sarà la 129esima sfida tra Lazio e Napoli in Serie A. E’ la sfida numero 65 in casa laziale.
Questi i precedenti:
Fiorentina-Napoli 0-3 il 17 febbraio 2012
Juventus-Napoli 3-0 l’1 aprile 2012
Palermo-Napoli 0-3 il 26 agosto 2012
Atalanta-Napoli 1-0 il 31 ottobre 2012
Lazio-Napoli 1-1 il 9 febbraio 2013
Napoli-Juventus 1-1 l’1 marzo 2013
Roma-Napoli 2-0 il 18 ottobre 2013
Napoli-Juventus 2-0 il 30 marzo 2014
Inter-Napoli 2-2 il 19 ottobre 2014
Napoli-Juventus 2-1 il 26 settembre 2015
Napoli-Inter 2-1 il 30 novembre 2015
Sampdoria-Napoli 2-4 il 24 gennaio 2016
Juventus-Napoli 1-0 il 13 febbraio 2016
Roma-Napoli 1-0 il 25 aprile 2016
Napoli-Roma 1-3 il 15 ottobre 2016
Napoli-Juventus 1-1 il 2 aprile 2017
Napoli-Juventus 0-1 l’1 dicembre 2017
Atalanta-Napoli 0-1 il 21 gennaio 2018
Inter-Napoli 0-0 11 marzo 2018
Napoli-Atalanta 1-2 il 22 aprile 2019
Juventus-Napoli 4-3 il 31 agosto 2019
Milan-Napoli 1-1 il 23 novembre 2019
Lazio-Napoli 1-0 l’11 gennaio 2020
Brescia-Napoli il 21 marzo 2020 1-2.
STATISTICHE OPTA
La Lazio ha vinto solo una delle ultime 10 sfide di Serie A contro il Napoli (1N, 8P): 1-0 lo scorso gennaio, proprio nell’unico degli ultimi 17 confronti nel torneo contro i campani in cui i biancocelesti hanno tenuto la porta inviolata.
Dal 2010/11, come riporta eurosport.it, il Napoli è la squadra che ha segnato più gol alla Lazio in Serie A: 46, una media di 2.3 reti a partita.
Dopo una serie di sei sconfitte casalinghe consecutive contro il Napoli in Serie A, la Lazio ha vinto quella più recente contro i partenopei, lo scorso gennaio; i biancocelesti non collezionano due successi interni di fila contro i campani nella competizione dal 2012, con Edoardo Reja in panchina.
La Lazio è rimasta imbattuta in quattro delle ultime sei gare di Serie A contro squadre che hanno iniziato la giornata nelle prime cinque posizioni in classifica: per i biancocelesti un successo e tre pareggi in questo parziale.
La Lazio ha subito 12 gol in sei gare interne di questo campionato; solo due volte la squadra biancoceleste ha fatto peggio nei primi sette incontri casalinghi in una stagione di Serie A: 16 nel 1934/35 e nel 1948/49.
È da gennaio che il Napoli, sconfitto nell’ultimo turno contro l’Inter, non perde due partite di fila in Serie A (in quel caso arrivò a tre ko consecutivi: il primo contro l’Inter, il secondo contro la Lazio).
Il Napoli ha la miglior difesa in trasferta del campionato: solo Insigne del Benevento e Lukaku su rigore sono andati a segno sul campo contro la squadra campana (escludendo i tre gol a tavolino con la Juventus).
Nella gestione Gattuso (11 dicembre 2019-oggi), Lorenzo Insigne ha saltato solamente due partite di Serie A, entrambe in questo campionato: una vittoria con l’Atalanta e una sconfitta con il Sassuolo.
L’attaccante della Lazio, Ciro Immobile, è andato in gol in tutte le sue ultime quattro sfide di Serie A contro il Napoli. Nell’era dei tre punti a vittoria, solo Francesco Totti è riuscito a segnare in più gare consecutive contro i partenopei nel massimo campionato (sei tra il 1998 e il 2009).
Andrea Petagna ha segnato il suo primo gol in Serie A contro la Lazio, nell’agosto 2016 con l’Atalanta. L’attaccante del Napoli ha realizzato quattro reti in sette sfide contro i biancocelesti (inclusa una in ciascuna delle due gare più recenti).

 

 

Commenti

Translate »