Da Salerno alla costiera amalfitana: Ravello e Positano in musica a Capodanno

Con la festa sospesa a causa dell’emergenza sanitaria, i tradizionali concerti di fine ed inizio anno sono stati ripensati per le piattaforme web, pronte ad ospitare musicisti per tutti i palati. Vediamo gli eventi e spettacoli riportati da Luca Visconti sul quotidiano de “Il Mattino”.

Riflettori puntati sul Teatro Verdi di Salerno, che stasera, dalle 21,30, propone il live dell’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi di Salerno, diretta da Daniel Oren, con cui cala il sipario sulla rassegna Feste al Massimo. Un epilogo spettacolare per il ciclo di eventi on line organizzati dal Comune di Salerno ed il Massimo cittadino, con il sostegno della Regione e della Scabec. L’appuntamento finale è fissato per le 21.30. Si partirà con l’inno di Mameli, per poi passare a composizioni di Strauss, al celebre Bolero di Ravel fino ad arrivare a Un americano a Parigi di Gershwin, per una serata focalizzata su temi adatti ad un pubblico eterogeneo che, in streaming (sito del Verdi, pagina Facebook del Comune e del primo cittadino), potrà salutare l’arrivo del nuovo anno.

Il creativo Gianni Fiorito ha ideato, invece, un format per dare spazio agli emergenti. Domani sulla sua pagina Facebook (dalle 18) ci sarà un vero e proprio open space in cui tutti gli artisti potranno collegarsi da casa per regalare al pubblico un pezzo per lasciarci alle spalle questo 2020.

Spostandoci in Costiera Amalfitana e precisamente a Positano, si segnala sulle pagine social del Comune, un concerto (l’1 gennaio alle 12.30) per accogliere il 2021 e per lanciare un segnale di ripartenza per tutto il settore. Protagonisti saranno il soprano Antonella De Chiara e il tenore Daniele Zanfardino, accompagnati dall’Ensemble lirico italiano, con Giuseppe Di Bianco (pianoforte), Salvatore Dell’Isola (clarinetto) e Armando Rizzo (fisarmonica). Si brinderà al nuovo anno sulle note di Verdi, Strauss, Morricone e Piazzolla e alcuni di questi brani saranno eseguiti nella Villa Romana. Le note sono un forte segnale di partecipazione, rinascita, unione e strumento ideale per dare messaggio autentico di speranza. Il live farà da preludio a un ricco cartellone di eventi ideati per il più ampio progetto Vicoli in arte – 100 giorni di musica, teso a rilanciare e valorizzare i luoghi più suggestivi della perla della Costiera con spettacoli itineranti ed esibizioni dal vivo.

concerto capodanno positano

Cambio di location ma emozioni assicurate anche a Ravello, pronta ad offrire il 2 gennaio il concerto per celebrare il nuovo anno (nell’ambito della kermesse Natale in streaming). La Fondazione Ravello, propone, dalle 17.30, brani eseguiti dell’Orchestra Filarmonica Giuseppe Verdi di Salerno diretta dalla bacchetta spagnola di Jordi Bernàcer. La performance sarà fruibile online sul sito ufficiale del festival, sulle pagine social della Fondazione, sul portale delle Regione e sul canale cultura dell’Ansa. Solisti del programma lirico-sinfonico due dei più affermati cantanti d’opera di oggi, Rosa Feola e Saimir Pirgu, affiancati dal soprano Daniela Cappiello e dal baritono Sergio Vitale. Saranno eseguite musiche tratte dalla Carmen di Bizet, dall’ Evgenij Onegin di Tschaikovski, da La bohème di Puccini e dalla Vedova Allegra di Lehar. Se, invece, si vuole fare un tuffo nella tradizione, il 3 gennaio sul sito di Tammurrianno si potrà assistere a balli popolari, pezzi folk ed esibizioni di salernitani come Serena Della Monica delle Ninfe della Tammorra, con il suo amato organetto, La Paranza Picentina, Antonio Santoro dei Picarielli, i Kiepò e altri musicisti provenienti da tutta Italia, che eseguiranno dei classici e parleranno dell’amore per il loro territorio.

Commenti

Translate »