Costiera amalfitana, lo scenario post mareggiate: danni da Positano, Praiano e Conca fino a Minori video

Da Positano a Praiano e Conca dei Marini fino a Minori: il maltempo non ha fatto sconti e la furia delle mareggiate si è abbattuta sulla costa d’Amalfi per concludere il 2020 in “bellezza”, come se non bastassero i disastri che già ci hanno fatto compagnia durante quest’anno.

Positano, banchina danneggiata dopo la forte mareggiata di ieri

All’indomani di un disastro simile, lo scenario è a dir poco raccapricciante. I danni non sono particolarmente gravi, ma lo è la quantità di detriti trascinati dalle violente mareggiate, oltre che il terribile spavento di ieri. Alla Gavitella di Praiano le violentissime onde hanno abbattuto il muro dei pescatori, fino ad arrivare a Conca dei Marini, dov’è pericolosamente piombato un palo della luce in strada.

palo conca dei marini
Il palo crollato a Conca dei Marini – grazie alla Polizia Municipale.

A Positano, come abbiamo ampiamente documentato ieri notte, le acque di Spiaggia Grande hanno invaso la banchina causando non pochi danni.

Disastro anche a Minori il cui lungomare, come ci raccontano, non è stato risparmiato dalle violente mareggiate. I volontari della PA Millenium di Amalfi, infatti, ieri notte e questa mattina hanno lavorato senza sosta per mettere in sicurezza la zona devastata dal mare e invasa dai detriti.

millenium mareggiate a minori

 

Commenti

Translate »