Coronavirus, la prima vaccinata in Italia: “E’ un momento che non dimenticheremo mai”

Più informazioni su

Coronavirus, la prima vaccinata in Italia: “E’ un momento che non dimenticheremo mai”. La vaccinazione “è andata molto bene, è stata molto emozionante ed è un momento che non dimenticheremo mai”. E’ quanto ha dichiarato Claudia Alivernini, l’infermiera dell’Ospedale Spallanzani di Roma che è stata la prima operatrice sanitaria a essere vaccinata contro il Covid-19 in Italia. “Sono molto fiera di essere la prima a mettere il volto per questa campagna vaccinale”, ha aggiunto.

Oggi è l’inizio della fine per quanto riguarda il contagio, anche se la strada sarà ancora lunga”, ha proseguito Claudia Alivernini.

“Vaccinatevi, lo dico con il cuore” – La 29enne ha poi rivolto un appello a tutti: “Ho la consapevolezza che oggi sia un giorno importante e decisivo. La scienza e la medicina sono le uniche cose che ci permetteranno di uscire da questo virus. Lo dico con il cuore, vaccinatevi”.

Capobianchi: “Mi sento benissimo, non ho avuto problemi” – A commentare la storica somministrazione è stata anche l’altra professionista vaccinata allo Spallanzani, la direttrice del laboratorio di virologia Maria Rosaria Capobianchi. “Mi sento benissimo. La scelta è stata una scelta abbastanza naturale. Mi sono offerta di essere vaccinata e sono stata scelta fra i primi come simbolo per dire di fidarsi e credere in questa scelta. Credo sia un esempio per gli altri operatori sanitari ma anche per tutta la popolazione. Dobbiamo fidarci della scienza, non possiamo tirarci fuori. Le scelte fatte sono ponderate e prese sulla base di valutazioni scientifiche”.

Fonte TgCom24

Più informazioni su

Commenti

Translate »