Cava de’ Tirreni, disabili: parte il ciclo di attività ludiche

Cava de’ Tirreni, disabili: parte il ciclo di attività ludiche. Prenderà il via il prossimo 12 dicembre il laboratorio di danza terapia da remoto in collaborazione tra l’Amministrazione comunale e l’Osservatorio cittadino sulla disabilità. Si tratta della prosecuzione di una precedente esperienza, denominata “Connessioni Creative”, che si è svolta nel primo periodo di emergenza sanitaria, (marzo-giugno 2020) a cura dell’Osservatorio Cittadino sulla Disabilità in collaborazione con l’Associazione Anaima che ha reso disponibile un calendario di attività culturali e ludico ricreativo esclusivamente da remoto. Assicurando in tal modo la continuità delle attività quotidiane svolte dalle associazioni ed i centri diurni e purtroppo chiuse a causa della pandemia.

Considerati gli ottimi risultati ottenuti nel primo ciclo di laboratori, l’assessore alle Politiche Sociali Annetta Altobello ed il consigliere comunale

Paola Landi , in collaborazione con l’Osservatorio ha proposto un altro ciclo di laboratori di Danzaterapia da remoto che partirà da sabato

12 dicembre e terminerà sabato 30 gennaio 2021. Il progetto prevede una serie di incontri di sostegno psicologico per i familiari e i caregivers, creando così la possibilità di uno spazio di ascolto ed estendere l’offerta anche a coloro che quotidianamente si prendono cura dei pazienti. I laboratori saranno condotti dalla dottoressa Alba Pagano , danzaterapeuta e danzatrice e dal dottor Angelo Fanara , psicoanalista. «Abbiamo appreso con vero piacere questa iniziativa – ha commentato l’assessore Altobello – ringrazio l’Osservatorio che in questo difficile periodo dovuto alla pandemia, offre un supporto ed un sostegno alle famiglie della nostra città che con il Covid vivono purtroppo un ulteriore disagio».

Fonte La Città di Salerno

Commenti

Translate »