Castellammare di Stabia e Siracusa: i due Comuni saranno gemellati

Castellammare di Stabia e Siracusa: i due Comuni saranno gemellati. Le città di Castellammare di Stabia e Siracusa saranno gemellate, proprio come le due tifoserie calcistiche che da oltre trent’anni hanno stretto un vero e proprio rapporto di fratellanza. Un caso più unico che raro, perché da un gemellaggio nato in ambito sportivo si è arrivati ad un provvedimento istituzionale. Il via libera definitivo è stato sancito dall’approvazione in consiglio comunale di una delibera che stabilisce «il gemellaggio istituzionale tra le città di Castellammare di Stabia e Siracusa», sulla scorta dello stesso atto già approvato dal Comune aretuseo qualche mese fa.

La delibera approvata all’unanimità «nasce con l’obiettivo di approfondire la collaborazione e la conoscenza dei contesti storico-culturali, secondo modalità definite da un comitato di gemellaggio», spiega una nota di Palazzo Farnese ricordando che si tratta di «un percorso che nasce nel 1979 in ricordo di Nicola De Simone, calciatore stabiese morto durante una partita mentre giocava nel Siracusa.

Un percorso che oggi trova la sua definizione istituzionale, all’insegna dei valori del rispetto, dell’amicizia e della fratellanza, condividendo la passione per la propria squadra del cuore».

Un progetto al quale hanno lavorato in questi mesi i consiglieri comunali Ernesto Sica (Fratelli d’Italia) e Giovanni Nastelli (Uniti per Stabia), ma che ha visto l’adesione di tutte le forze di maggioranza e di opposizione.

Una notizia che ha reso felici anche i tifosi della Juve Stabia e del Siracusa che ogni anno organizzano anche manifestazioni e partite di calcio per rinnovare un gemellaggio che in termini di longevità ha pochi eguali nel mondo dello sport.

Fonte Metropolis

Commenti

Translate »