Capri, il Tar sospende la “zona gialla” indetta dai sindaci

Il Tar della Campania ha sospeso gli effetti delle ordinanze dei sindaci di Capri e di Anacapri con le quali, in contrasto rispetto alle disposizioni contenute nell’ordinanza della Regione Campania dello scorso 19 dicembre, venivano disposte fino al 23 dicembre misure restrittive proprie della zona gialla.

Il Tar Campania ha accolto in due distinti decreti i ricorsi promossi dall’Avvocatura regionale. Gli amministratori dei due comuni isolani avevano disposto, in linea con quanto disposto dal ministro della Sanità, che l’isola restasse zona gialla nonostante una ordinanza della Regione che imponeva a tutta la Campania la «zona arancione».

La decisione dei sindaci aveva consentito l’apertura di bar e ristoranti, seppur con limitazioni di accessibilità e orari come previsto dal governo.

Commenti

Translate »