Azione Cattolica e Avvenire per i sacerdoti italiani, operai silenziosi del Vangelo

Molte parrocchie italiane hanno scelto assieme ad Avvenire di compiere un gesto concreto a favore dei tanti sacerdoti che ogni giorno si spendono per le comunità cristiane locali. Grazie al sostegno dell’Azione cattolica, infatti, la campagna “Insieme ai sacerdoti” ha potuto contare sull’adesione di numerosi volontari che domenica 22 novembre 2020 hanno venduto il quotidiano in parrocchia.
Per ogni copia venduta Avvenire si è impegnato a versare un euro all‘Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero. Assieme al giornale i lettori hanno trovato anche l’inserto “Una Chiesa vicina. Storie di preti nell’Italia della pandemia”. Tutte le offerte raccolte oltre al costo del quotidiano, inoltre, sono andate alle parrocchie e ai loro sacerdoti.
Un obolo diverso dagli altri, perché destinato ad accompagnare i presbiteri nella missione.
Ogni fedele può donarlo, una o più volte l’anno, per il clero diocesano, attraverso quattro canali:
1. Bonifico bancario: Banca etica Iban IT 90G05018 03200 000011610110. Anche altri 6 istituti di credito hanno attivato conti dedicati. La lista completa è su www.insiemeaisacerdoti.it Il contributo va intestato a “Istituto centrale sostentamento clero”. Causale: erogazioni liberali
2. Carta di credito (Nexi) con il numero verde 800.825.000 o sul sito web www.insiemeaisacerdoti.it.
Per chi sceglie entro il 31 dicembre questo canale online, in dono un abbonamento digitale per 4 mesi ad Avvenire
3. Conto corrente postale n. 57803009, intestato a “Istituto centrale sostentamento clero-erogazioni liberali”,
via Aurelia 796, 00165 Roma.
4. Istituti diocesani sostentamento clero: un versamento diretto a questi uffici, elencati sul sito web della raccolta.
L’Offerta è deducibile dalle tasse fino a 1032,91 euro annui. (L.Del.)
www.insiemeaisacerdoti.it.

a cura di Luigi De Rosa

(foto tratta dal web)

Commenti

Translate »