Ammiraglio Luigi Giardino per le navi in Cina

Per ruolo, capacità e competenze, l’ammiraglio Luigi Giardino, di Sant’Agnello, ha svolto operazioni importanti per la liberazione dell’equpeggio delle due navi della compagnia Lembo. Politica internazionale, relazioni diplomatiche e sicurezza in mare, sono i tre capi con i quali si é intessuta la tela delle trattative, di cui noi oggi godiamo della buona novella del rientro in patria dei nostri MARINAI.
L’ammiraglio Luigi Giardino, fu insignito della medaglia premio Sorrento nel mondo 2018, manifestazione promossa dal Lions Club Penisola Sorrentina e presentata da Antonino Siniscalchi, in quella occasione concesse a noi di Positanonews, cortese intervista.

Il Contrammiraglio (CP) Luigi GIARDINO, in servizio presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera – Reparto 6° – Sicurezza della Navigazione con l’incarico di Capo Reparto è stato promosso nel maggio 2020 Ammiraglio Ispettore. Diplomato dell’Istituto Tecnico Nautico ed Aspirante al Comando di Navi Mercantili nell’Anno 1976, consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso nell’anno 1983. Nella primavera del 1984 vince il concorso per Ufficiale a Nomina Diretta del Corpo delle Capitanerie di Porto ed, il 03.11.1984 entra in Accademia Navale a Livorno, che lascia nel 1984 con il grado di Guardiamarina. L’ammiraglio Giardino, durante la sua carriera, si è sempre occupato di sicurezza della navigazione sia in Italia che all’estero. In Italia ha svolto i seguenti incarichi: presso la Capitaneria di Porto di Trieste alla sezione Tecnica e Sicurezza della Navigazione; presso l’Ufficio Circondariale Marittimo di Caorle con l’incarico di Capo Ufficio; da agosto 2006 ad oggi ha prestato servizio presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – 6° Reparto Sicurezza della Navigazione – 4° Ufficio Formazione e Ricerca (sede Genova); da febbraio 2015 assume l’incarico di capo del 6 Reparto – Sicurezza della Navigazione Roma. All’estero, partecipa ai Technical Working Group quale rappresentante nazionale in supporto alla rappresentanza permanente presso Commissione Europea in materia di Passenger Ships Safety e Refit delle direttive 99/35/EC – 98/41/EC – 2009/45/EC – 2009/16/EC. Partecipa quale rappresentante nazionale al Comitato per la Sicurezza marittima e per la prevenzione dell’inquinamento provocato da navi – Regolamento (EC) N. 2099 del 5.11.2002 Partecipa attraverso gli Uffici competenti del reparto al working group in materia di Ro-Ro fire on deck. Partecipa attraverso gli Uffici competenti del reparto al working group per lo sviluppo del codice per le unità non soggette alla Direttiva 2009/45, come emendata. Partecipa ai Comitati e Sottocomitati IMO (International Maritime Organization) in supporto tecnico alla rappresentanza permanente presso l’Ambasciata di Londra Partecipa attraverso gli Uffici competenti del Reparto al working group in materia di Mooring Arrangement. Partecipa attraverso gli Uffici competenti del Reparto al working group sulla finalizzazione delle Note Esplicative al Capitolo II-1 della Solas Partecipa attraverso gli Uffici competenti del Reparto al working group sullo sviluppo delle linee guida per l’uso dei Software di stabilità per ausilio al Comandante in caso di allagamenti Partecipa attraverso gli Uffici competenti del Reparto al working group sullo sviluppo degli emendamenti al Codice IGF per l’uso di methyl/ethyl alcohol quali combustibili Partecipa attraverso gli Uffici competenti del Reparto al working group sullo sviluppo di norme per l’uso delle “Celle a combustibile” per la generazione elettrica delle navi. Unico Ufficiale nella storia delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera ad indossare i gradi di ammiraglio ispettore proveniente dai capitani di lungo corso. CONGRATULAZIONI AMMIRAGLIO DA TUTTA LA REDAZIONE DI POSITANONEWS

Commenti

Translate »