Vico Equense. Ricorso contro chiusura ospedale, respinta la sospensiva udienza il due dicembre

Più informazioni su

Vico Equense. Ricorso contro chiusura ospedale, respinta la sospensiva udienza il due dicembre . La sospensiva a Napoli, come era prevedibile, non è stata concessa perchè , inaudita altera parte, si ritiene che ci siano altri pronti soccorsi nelle vicinanze ( Castellammare di Stabia e Sorrento, entrami chiusi o saturi, sic!) , sarà nel merito che si dovrà dimostrare, e speriamo che il Comune sia rigoroso con documentazioni tecniche e perizie .

{Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Prima)}
Il Presidente ha pronunciato il presente DECRETO sul ricorso numero di registro generale 4292 del 2020, proposto dal Comune di Vico Equense, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dagli avvocati Stefano Vinti, Angelo Buongiorno;
CONTRO
Azienda Sanitaria Locale di Napoli 3 Sud non costituito in giudizio, per l’annullamento previa sospensione – anche monocratica – dell’efficacia, della nota n. 0158110 del 21 ottobre 2020, con cui è stata disposta la chiusura immediata temporanea del Pronto Soccorso Generale del P.O. di Vico Equense, ad eccezione del P.S. ostetrico e pediatrico; della nota n. 0156699 del 19 ottobre 2020, con cui è stata comunicata la volontà di ridurre le attività di urgenza/emergenza del P.O. di Vico Equense; di ogni altro atto connesso conseguente e presupposto, anche se non conosciuto.
Ritenuto che non sussiste il “caso di estrema gravità ed urgenza, tale da non consentire neppure la dilazione fino alla data della camera di consiglio” attesi:
– la genericità e unilateralità delle affermazioni e considerazioni esposte in ricorso;
– l’inserimento della determinazione contestata nel più ampio contesto delle misure organizzative assunte per il contrasto della emergenza sanitaria da Covid19;
– la sussistenza di altri presidi di pronto soccorso in P.O. non distanti dal territorio del Comune di Vico Equense.
Considerato che l’istanza istruttoria articolata in ricorso deve trovare ingresso in vista della trattazione collegiale della istanza di misura cautelare, potendosi ordinare – già in questa fase – il deposito di documentati chiarimenti in ordine alle disposizioni organizzative adottate dall’ASL Napoli 3 Sud nel corso dell’attuale pandemia di Covid-19, incidenti sul personale sanitario afferente al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vico Equense;
P.Q.M.
Respinge l’istanza di misure cautelari monocratiche e fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 2.12.2020.
Dispone il deposito degli atti istruttori, di cui in motivazione, a cura dell’Azienda Sanitaria Locale di Napoli 3 Sud, nel termine di giorni 10 dalla comunicazione/notificazione del presente decreto. Il presente decreto sarà eseguito dall’Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti. Così deciso in Napoli il giorno 12 novembre 2020.
Il Presidente

Più informazioni su

Commenti

Translate »