Quantcast

Sorrento, il giornalista Antonino Sinascalchi ricorda Antonino Pollio

Sorrento. Antonino Siniscalchi, decano dei giornalisti de “Il Mattino” della Penisola Sorrentina, ricorda con affetto Tonino Pollio venuto a mancare sabato 28 novembre: “Si svolgeranno, domani pomeriggio, alle ore 15 nella Basilica di Sant’Antonino, i funerali di Antonino Pollio. Cordoglio unanime in tutta la comunità di Sorrento e dintorni per la scomparsa di un Uomo generoso, laborioso e rispettoso del prossimo cristiano.

Un imprenditore umile e laborioso, lungimirante e intraprendente. Un impegno costante nel lavoro e una presenza significativa nel tessuto sociale, discreta e consapevole. Un’altra vittima, un’altra tragedia, conseguenza del Covid-19. La pandemia ha strappato alla sua quotidianità Antonino Pollio, settant’anni, alimentarista, contitolare del Supermercato Sorrento, una delle strutture commerciali più importanti della penisola sorrentina, con punti vendita anche in altri centri della costiera.
Contitolare anche di un’azienda per la distillazione del limoncello, recentemente, sempre con la famiglia, aveva aperto Prosit, un locale unico nella sua varietà dell’offerta enogastronomica, tra salumi pregiati e vini di alta qualità. A questo progetto aveva dedicato energie e risorse finanziarie, con la palese soddisfazione di poter avviare un’altra attività in linea con la sua orgogliosa sorrentinità.
Antonino Pollio è stato un imprenditore brillante e all’avanguardia, sempre in sintonia con il fratello Martino nella gestione delle attività legate al Supermercato, in esercizio da oltre cinquant’anni, guida costante e discreta per l’altro fratello Salvatore, commerciante di carni sulla scia del padre Aldo, negli anni settanta consigliere e assessore al Comune di Sorrento, la sorella Rosamaria e i nipoti tutti.
Brillante e estroverso, sempre aperto al dialogo e al confronto, ma umile e riflessivo, è stato anche presidente del Sorrento Calcio negli anni Ottanta. Già presidente del Circolo Sorrentino, attualmente, era presidente del Conservatorio di Santa Maria delle Grazie, l’ente di piazza Sant’Antonino, nell’ambito dell’omonimo monastero, un lascito del 1594 della nobildonna sorrentina, Bernardina Donnorso, che coordina l’attività di una scuola primaria tra le più antiche di Sorrento, con amministratori designati dal sindaco del Comune di Sorrento. Anche su questo fronte, nel corso dell’ultimo decennio, Antonino Pollio ha impresso una impronta significativa, contribuendo ad affrontare con determinazione le immancabili difficoltà che condizionano l’organizzazione dell’attività di una scuola primaria a tempo pieno.
Cugino di Martino Pollio, il titolare di due stazioni di servizio a Piano di Sorrento e Sorrento, scomparso nei giorni scorsi, Antonino Pollio, è spirato ieri all’ospedale Monaldi di Napoli, lascia la moglie Luciana e i figli Aldo e Maria Grazia”.

Commenti

Translate »