Sorrento, chiuso il Pronto Soccorso, troppi casi di covid.

E’ quanto riportato dal quotidiano “Il Mattino”. Allo stato attuale sono otto i pazienti risultati positivi al Coronavirus accolti nella struttura. Il nosocomio in queste condizioni non riesce a prestare soccorso alle altre emergenze.

Sorrento – Tutti coloro che malauguratamente avvertono un  malore improvviso per cause non riconducibili al Covid oggi troveranno le porte chiuse in tutti i presidi della costiera. Oltre alla parziale chiusura  dell’ospedale De Luca e Rossano di Vico Equense,da stamane  chiuso anche il Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Sorrento. La notizia viene riportata  dal quotidiano “Il Mattino” in un articolo di Ilenia De Rosa. Dove si specifica che sarebbero troppi  i casi Covid presenti. Allo stato attuale  sono otto i pazienti risultati positivi al Coronavirus accolti nella struttura. Il nosocomio in queste condizioni non riesce a prestare soccorso alle altre emergenze. Da oggi,secondo il noto quotidiano,in penisola sorrentina i pazienti affetti da altre patologie  si troverebbero in una situazione difficilissima, in quanto non troveranno assistenza né a Castellammare, né a Vico Equense, né a Sorrento. Infatti oltre alla chiusura odierna, i vertici  Asl nei giorni scorsi hanno deciso di spostare il personale sanitario del De Luca e Rossano di Vico Equense, presso i Covid center e lasciare attiva soltanto la parte destinata a ostetricia e pediatria. Stesso scenario, si registra al San Leonardo di Castellammare. Al momento sembrerebbe che a  nulla sono servite le proteste dei sindaci della penisola e la manifestazione a cui hanno partecipato oltre 200 cittadini l’altro giorno. – 03 novembre 2020 – salvatorecaccaviello

Fonte: Ilenia De Rosa “Il Mattino”

Commenti

Translate »