Scuola in Costa d’Amalfi: i comuni aprono in ordine sparso, Minori oggi e Ravello rimanda tutti al 2021

Costiera amalfitana. Uno dei temi più discussi è la scuola e il ritorno in aula. L’Unità di Crisi Regionale della Campania  ha comunicato che i Dirigenti Scolastici possono scegliere di mantenere la modalità della didattica a distanza e che i Sindaci possono valutare un prolungamento della chiusura attuale in relazione al contesto epidemiologico locale. Da Salerno a Napoli tanti hanno deciso di rinviare, in Penisola sorrentina, da Sorrento a Vico Equense, i sindaci hanno deciso una linea comune e rinviano l’apertura al 3 dicembre, così anche Castellammare di Stabia e Cava de’ Tirreni, per parlare dei comuni più vicini, in Costiera amalfitana invece non c’è una regola, tutti in ordine sparso, al si salvi chi può. Disagi enormi con il numero verde,  giovedì scorso c’erano solo 200 tamponi per tutta la Costiera amalfitana, quando solo l’Istituto Comprensivo di Positano e Praiano aveva 70 fra personale e docenti , esclusi i genitori, alcuni comuni hanno scelto alla fine di autoorganizzarsi , così domani Positano e Amalfi venerdì, concordamente con l’USCA

Riportiamo quindi le decisioni sulla ripartenza comune per comune.

MINORI – Da oggi mercoledì 25 novembre gli alunni dei nidi, delle scuole materne e delle prime elementari tornano in classe. Le classi dalla seconda elementare alla prima media tornato lunedì 30 novembre.

MAIORI – Sospensione delle attività didattiche ed educative in presenza nelle Scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale con decorrenza dal 24/11/2020 e fino al 03/12/2020.

POSITANO / PRAIANO– Sospesa l’attività in presenza delle scuole dell’infanzia e primarie fino al 29 novembre. Il Sindaco, con ordinanza n.31, ha disposto la sospensione delle attività in presenza della scuola dell’infanzia nonché delle prime classi della scuola primaria, fino al 29 novembre. Quindi si ipotizza il 30.

AMALFI – Il Sindaco dott. Daniele Milano ha disposto con propria ordinanza la sospensione delle attività didattiche – in presenza – di ogni ordine e grado fino a sabato 28 novembre 2020. Venerdì organizzati i test al Porto .

ATRANI – Il sindaco di Atrani, Luciano de Rosa Laderchi, ordina, a far data da oggi e fino al 3 dicembre 2020 la sospensione delle attività didattiche in presenza dei servizi educativi della scuola dell’infanzia presso la sezione distaccata dell’Infanzia di Atrani

CONCA DEI MARINI / FURORE  – I sindaci han sospeso le attività in presenza fino al 3 dicembre.

CETARA – L’Amministrazione Comunale ha ritenuto necessario prorogare la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale con l’adozione da parte del Sindaco Dott. Fortunato Della Monica dell’ordinanza n. 56 del 20 novembre 2020. Pertanto le scuole resteranno chiuse fino al giorno 3 dicembre 2020.

TRAMONTI – Il sindaco Domenico Amatruda ha prorogato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado fino al 29 novembre.

RAVELLO / SCALA  –  Il sindaco Salvatore Di Martino , con il collega Luigi Mansi, rimanda tutti al 2021. Ordinanza n.53: Emergenza COVID-19. Misure cautelari e preventive volte al contenimento del rischio di contagio nel territorio comunale di Ravello – Sospensione delle attività didattiche in presenza di tutte le Scuola dell’Infanzia, delle Scuole Primarie di primo grado presenti sul territorio comunale. In pratica le scuole non apriranno fino al 22 dicembre.

VIETRI SUL MARE – Dal 24 novembre e fino al 3 dicembre sono sospese le attività in presenza dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia (0- 6 anni) nonché dell’attività didattica in presenza delle prime classi della scuola primaria su tutto il territorio comunali.

AGEROLA – Anche qui, come Ravello, il sindaco Luca Mascolo rinvia tutti al 2021 sospensione fino al 22 dicembre e quindi dopo le feste di Natale. 

 

Commenti

Translate »