Scala. L’appello del sindaco: “Chi si sottopone al tampone presso i laboratori privati deve comunicarlo immediatamente al sottoscritto”

Scala. L’appello del sindaco: “Chi si sottopone al tampone presso i laboratori privati deve comunicarlo immediatamente al sottoscritto”. Il sindaco di Scala, in Costiera Amalfitana, Luigi Mansi, ha lanciato un appello ai suoi concittadini che si sottopongono al tampone presso laboratori privati. Riportiamo di seguito le sue parole:

Cari Cittadini, mi perdonerete per i toni duri di questo messaggio, ma ho il dovere e la responsabilità di ammonirvi rispetto a dei comportamenti che ritengo irresponsabili.

Chiedo a CHI, si sottopone al tampone presso i laboratori privati, di comunicarlo immediatamente al sottoscritto.

È un dovere morale e civico rispettare la quarantena fiduciaria anche da chi, in maniera privata e volontaria, si sottopone al tampone, pur non rientrando in un tracciamento.

La situazione del contagio nella nostra regione non è per niente confortante.

Le immagini e le notizie che ci giungono dagli ospedali sono preoccupanti, ed OGNUNO DI NOI, assumendo comportamenti superficiali, deve sentirsi responsabile di tutto quello che sta succedendo.

I miei telefoni sono sempre accesi: 339 5742465 oppure 338 6151732.

Vi prego di chiamarmi subito, questo semplice gesto responsabile è un atto di coscienza, di cura e di rispetto nei confronti dei vostri familiari e dell’ intera comunita’.

Dobbiamo rimanere uniti e solidali, questa guerra si potrà vincere solo rispettando le regole e capendo che ogni piccola azione responsabile è un atto di amore verso gli altri, soprattutto verso i più fragili.

Confido in voi

Commenti

Translate »