Ravello, riflessione su imposta patrimoniale di Francesco Di Lieto

Ravello, riportiamo la lettera a Giuseppe Conte di Francesco Di Lieto.

Egregio Presidente,

con la presente vorrei invitarLa a riflettere sul sistema fiscale, visto che sarebbe in corso una revisione dello stesso, e contributivo del nostro paese in quanto, a mio avviso, essi sono la causa del malessere della nostra economia.

Io ritengo che l’imposizione fiscale e contributiva NON dovrebbe scaturire dal reddito prodotto dai lavoratori sia essi dipendenti o autonomi, in ragione d’anno, ma gravare solo ed esclusivamente sul patrimonio mobiliare ed immobiliare dei nostri concittadini ed Enti vari e sulle rendite parassitarie.

Un tempo non assai lontano da noi a pagare le tasse, non i contributi previdenziali che allora non c’erano e forse era anche bene, erano chiamati esclusivamente  i benestanti.

Sicuramente all’epoca non vi era l’assistenza e previdenza della quale oggi noi per fortuna godiamo ma io sono dell’avviso che il medesimo gettito fiscale e contributivo potrebbe essere recuperato attraverso l’imposta patrimoniale.

Ritengo che un tale sistema incoraggerebbe i cittadini a svolgere un’attività in proprio in quanto non si sentirebbero compressi ed oppressi da un sistema fiscale e previdenziale oltre che oneroso anche estremamente farraginoso e si potrebbe, forse, addirittura raggiungere l’obiettivo della piena occupazione  e agevolare i lavoratori a costituirsi un patrimonio che poi, giustamente, verrebbe assoggettato alla tassazione.

Lo Stato quindi, a questo punto, a mio avviso, si dovrebbe far carico di assistere solo i soggetti del tutto invalidi e supportare quelli diversamente abili.

L’attuale crisi economica, scaturita in buona parte dalla pandemia, ha fatto emergere gli aspetti negativi del nostro sistema economico generando una platea enorme di nuovi poveri fra i quali appare evidente che rientrano buona parte delle partite IVA che sono l’elemento trainante della nostra economia e che invece, troppo sovente, vengono additate come evasori fiscali e quindi soggetti da perseguitare.

Francesco Di Lieto 

 

Commenti

Translate »