Positano, uomo sferra un calcio a un gatto. La denuncia e l’indignazione di un cittadino

Positano (Salerno). Riportiamo il post in cui Francesco Collina denuncia ancora una volta atti di violenza nei confronti di animali indifesi. Ecco cosa scrive

Sono sempre più indignato verso determinati tipi di atteggiamenti, la prepotenza e l’arroganza sono frutto di un indole menefreghista priva di compassione e rispetto, si cerca di compensare la propria inferiorità cercando di far sentire inferiore qualcun altro: che esso sia uomo, donna, adulto o bambino. Ma in questo caso non si parla di noi umani ma bensì di un animale, un povero gattino indifeso (anche se in questi casi reputo molto più animale l’uomo che il gatto).

Erano circa le 12.30 del giorno 09/10/2020,

F. G. Si trovava affacciato dal suo balcone posto a livello stradale in via Mangialupini, quando ad un certo punto vede passeggiare con il cane un suo vicino Gl.S.

Gl.S. Si ferma col cane di fronte al gatto spronandolo ad infastidirlo, dopo di che gli sferra un calcio, osservando l’accaduto F.G. Richiama Gl.S. Chiedendogli quale fosse stato il motivo di tale azione, avendo come risposta un bel “tai fa e ca… tuoi”.

A quel punto F. G. Insiste dicendo che tali azioni possono essere penalmente perseguibili, e Gl.S. Risponde dicendo che era il gatto che voleva attaccare il cane… Beh io non so che dire fosse stato un ragazzino mi sarei sforzato pure a capire ma sapendo che la persona in questione è una persona adulta e vaccinata con moglie e figli sono sconcertato. Se questa è l’umanità io tifo per il COVID.

post gattini a positano francesco collina

Commenti

Translate »