Positano, appalto per spazzamento stradale: il Tar accoglie il ricorso della Multiservice

Il sindaco Guida: "Importante giungere ad una risoluzione veloce per poter offrire migliori servizi alla collettività"

E’ giunto l’OK dai giudici del Tribunale Amministrativo Regionale di Salerno nei confronti della Multiservice Positano S.r.l. in seguito al ricorso presentato in merito all’appalto del comune della città verticale, affidato alla Pe.De.Ma Services – vincitrice della gara da 887.760 euro per tre anni. Intanto il sindaco Guida auspica che si possa giungere a una soluzione veloce per evitare disservizi. Ecco l’articolo di Salvatore Serio su La Città di Salerno.

La società seconda in graduatoria, Multiservice Positano S.r.l., ha però presentato ricorso al Tar per un’offerta, quella della vincitrice dell’appalto, manifestamente inattendibile oltre a contestare l’assenza di una serie di attività previste dal disciplinare di gara. Il Tribunale Amministrativo Regionale nella sua sentenza ha accertato l’avvenuta manipolazione dell’offerta economica, da parte dell’aggiudicataria, la quale, avrebbe effettuato una redistribuzione dei costi, con evidenti ed ingiustificate riduzioni, sottolineando che la differenza tra l’importo offerto e la somma dei due principali costi dichiarati in sede di gara, manodopera e oneri di sicurezza, avrebbe dovuto condurre ad un saldo evidentemente passivo, in termini di utile di impresa.

«In buona sostanza – si legge nella sentenza – avendo presentato un’offerta reputata anomala, che, a seguito dei chiarimenti, è stata del tutto alterata e modificata, non è titolare, in quanto tale, di una concreta ed attuale situazione giuridicamente rilevante, di carattere strumentale, all’aggiudicazione in suo favore della gara e nondimeno alla reiterazione della medesima. Imperante è, dunque, il divieto di radicale modificazione della composizione dell’offerta la quale ne snaturi l’equilibrio economico ».

Il ricorso presentato dalla Multiservice Positano S.r.l., difesa dagli avvocati Marcello Fortunato e Raffaele Guarracino , è stato accolto dal Tar che ha annullato l’aggiudicazione. Il sindaco di Positano, Giuseppe Guida , si augura che, sulla base di quanto stabilito dal Tribunale Amministrativo Regionale, la vicenda si possa concludere celermente: «Spero si definisca il prima possibile la situazione, per poter dare seguito a quella che è una gara che andrebbe a migliorare i servizi ambientali sul territorio di Positano – spiega Guida – L’importante è che si possa giungere ad una risoluzione veloce, in base alle decisioni del giudice, per poter offrire migliori servizi alla collettività».

Commenti

Translate »