Piano di Sorrento. Terremoto, dopo 40 anni. Don Pasquale “Da ricordare la solidarietà”. Iaccarino “Oggi viviamo altre sofferenze” segui la diretta

Piano di Sorrento. Terremoto, dopo 40 anni. Don Pasquale “Da ricordare la solidarietà”. Iaccarino “Oggi viviamo altre sofferenze”. Si è tenuta questa sera la registrazione della cerimonia che verrà trasmessa domani , il giorno della ricorrenza del terremoto d’Irpinia, 23 novembre 1980. Qui ci sono stati 11 morti, 10 , come dice Mimmo Cinque “Fu conteggiato anche un morto di infarto a Sorrento..” Positanonews Penisola Sorrentina oggi ha trascorso un pomeriggio sui luoghi del terremoto a Piano, la cittadina più colpita della Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana, l’area di cui ci occupiamo. Villa Fondi luogo simbolico, qui crollò un muro mentre un’auto veniva da Sant’Agnello verso Meta , un’auto si salvò miracolosamente dopo aver fatto un sorpasso.

Piano di Sorrento la cerimonia per il terremoto

 

Come mai qui il terremoto ha fatto tanti danni? “Dovrebbe rispondere un geologo – dice Mimmo Cinque -, pare che il costone abbia favorito le oscillazioni di ritorno, ma è stata fatalità perchè anche a Sorrento ci sono i costoni, forse con meno concentrazione di abitanti ” Abbiamo riportato alcune fasi della cerimonia, domani pubblicheremo quella integrale . Questa sera lo Speciale Terremoto dopo 40 anni sulla pagina facebook di Positanonews e sul canale You Tube di Positanonews TV. Grazie a Paola d’Esposito per le foto. Grazie a Lucio per aver caricato il video

Commenti

Translate »