Piano di Sorrento al voto. Ruggiero sindaco? “Assolutamente no!” E Cappiello va da Sagristani

Piano di Sorrento ( Napoli ) .  Fra sei mesi i carottesi dovranno votare per il prossimo sindaco, nella Primavera 2021, infatti, ci saranno le elezioni post coronavirus Covid-19. Al momento il candidato sindaco che affronterà Vincenzo Iaccarino sarà sicuramente extraconsiliare  S

Gli schieramenti saranno quelli dell’attuale primo cittadino Vincenzo Iaccarino contro l’ex sindaco Giovanni Ruggiero. Quasi certo, anche se il passaggio delle consegne di Ruggiero dovrà essere per Salvatore Cappiello anche se il nome che gira insistentemente è proprio quello di Ruggiero , anche se non è detta l’ultima parola. “Io sindaco? Assolutamente no.. per ora solo una possibilità. Forse anche remota..”

Intanto i rumors parlano di un incontro di Cappiello con il sindaco di Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani,  per avere la sua benedizione? Forse si, pare che Sagristani porti bene, da questo punto di vista, Balducelli ha vinto a Massa Lubrense, Coppola ha vinto a Sorrento e ora Cappiello, stando ai bene informati, vorrebbe fare lo stesso.

Una scelta naturale visto che ha fatto per dieci anni è stato l’ombra di Giovanni Ruggiero. Ma ha perso il treno la volta scorsa e in questa le sue esitazioni non fanno che favorire Ruggiero, visto da tutti in Pole position, per alcuni, anche per la vittoria finale.

Perchè? Per le possibili aggregazioni della stessa Giunta di Iaccarino, che alla fine era la stessa di Ruggiero.

Non dimentichiamoci che Iaccarino è stato con Ruggiero in Giunta.

Giovanni Ruggiero ha sempre messo le mani avanti, ora alla guida del Liceo Marone, in questo momento difficile , non si sbilancia, anche perchè Ruggiero sa che potrebbe essere l’uomo della “Provvidenza”, da fedele e legato alla Chiesa quale è, gli altri vadano avanti pure, poi si vedrà. Nella lista  di Cappiello ( o Ruggiero ) potrebbe passare qualcuno degli assessori di Vincenzo Iaccarino, salvo Pasquale D’Aniello, ma anche degli ex come Costantino della Rustica.

Al momento nessuno ha giurato fedeltà a Iaccarino ( ma nemmeno a Ruggiero e tantomeno a Cappiello, ndr).

Dunque si tratta di vedere se Iaccarino si mantiene i suoi uomini con sè, se cerca di fare sponda anche con i Podemos, e intanto potrebbe cercare anche forze ulteriori dal bacino del forum dei giovani, per esempio.

Sembra  prepararsi un terzo polo, con la possibile alleanza tra Movimento 5 Stelle e PD, quindi tra Salvatore Mare ed Antonio D’Aniello. Ma sembra esserci anche il ritorno di Anna Iaccarino ed anche un gruppo che vorrebbe far politica.

Commenti

Translate »