Mistero sullo sbarco dei migranti. Ma le telecamere posizionate nella Baia di Ieranto funzionano?

Penisola sorrentina. Mistero sullo sbarco dei 16 migranti, tra cui due donne, che ieri nel tardo pomeriggio sono arrivati nella Baia di Ieranto. Scesi da un’imbarcazione, sono stati avvistati a Nerano, a Marina del Cantone, uno dei borghi di Massa Lubrense.

La domanda che noi di Positanonews ci facciamo è: ma le telecamere costate molto alla collettività che fine hanno fatto? La baia di Ieranto è un luogo protetto dove non si potrebbe assolutamente sbarcare. E per proteggerla il Fai-Fondo Ambientale Italiano aveva fatto posizionare delle telecamere costate decine di migliaia di euro.

Sorge il dubbio che queste telecamere effettivamente non siano funzionanti. O, al contrario, se funzionano perché ad oggi nessuno ne ha parlato? Perché nessuno ha pensato di utilizzarle e risalire ai video per avere maggiori dettagli sullo sbarco misterioso? Cercheremo di andare in fondo alla questione.

Intanto una buona notizia: sono tutti negativi i tamponi dei 16 migranti approdati inaspettatamente a Nerano e accolti dalla gente del posto. Facciamo i complimenti al Comune e a tutte le persone che si sono mostrate solidali con loro. Noi di Positanonews siamo sempre per la solidarietà e per l’aiuto al prossimo. I migranti adesso saranno trasferiti a Napoli dove proseguiranno tutti gli accertamenti del caso.

Commenti

Translate »